Tran Thi Yen Nhung aveva 28 anni e sognava di diventare una grande attrice. Tre anni fa ha poi cominciato ad avvertire dei dolori nel naso e, dopo essersi rivolta a degli specialisti, le era stato detto che era una semplice sinusite. Con il passare del tempo, la situazione è peggiorata, tanto che la famiglia della ragazza è arrivata a spendere ben 180.000 sterline per capire quale fosse la causa di un sintomo simile. Alla fine, si è scoperto che si trattava di una terribile infezione al seno, diffusasi poi anche al resto del corpo, causata da un batterio carnivoro che avrebbe finito per distruggerle il viso. Tran aveva infatti perso completamente il naso e bocca, nessuna operazione è riuscita ad aiutarla, anzi ha solo peggiorato la situazione, esponendo il suo volto alle infestazioni di mosche.

E' morta tragicamente lo scorso 27 dicembre dopo aver visto i suoi sogni infrangersi. La 28enne era giovane e bella, desiderava crearsi una famiglia e diventare una star del mondo dello spettacolo ma l'infezione le ha rovinato la vita, lasciando senza parole anche i familiari. Ha affrontato la situazione con estremo coraggio, non voleva sottoporsi ad alcun trattamento costoso, così da non pesare troppo sulle spese dei genitori. "Vedere Tran convivere con tanto dolore è stato straziante. Ha fatto male a tutti noi", ha spiegato la mamma.

Oggi, il suo obiettivo è raccontare la storia della figlia, così da far conoscere l'infezione in tutto il mondo ed evitare che altre ragazze soffrano allo stesso modo. Un'infezioni come quella che ha colpito la 28enne riesce a guarire in un paio di settimane ma, se non trattata, può diffondersi fino al cervello e causare gravi forme di meningite.