Bettie Jo è una ragazza di 24 anni, viene da Houston, in Texas, e con i suoi 298 chili può essere definita obesa.  La donna ha sempre seguito una dieta sregolata, fatta di pollo fritto, salsa barbecue e cibo spazzatura. Fin da quando aveva 5 anni è sempre stata grossa, anche se la situazione ha cominciato a farsi drammatica con l’adolescenza. La ragazza è stata aggredita sessualmente e da allora ha iniziato a reprimere la rabbia e la depressione con il cibo.

Era diventata così grassa da non riuscire ad alzarsi dal letto, a mangiare o a farsi la doccia da sola, si è sempre servita dell’aiuto di suo marito Josh. Negli ultimi anni ha cominciato a sentire il peso della sua invalidità. Sentiva continuamente dolore e il fatto di non poter fare nulla da sola la rendeva frustrata ed imbarazzata. Bettie ha infatti raccontato: “E’ stato umiliante, Josh era il mio custode più che mio marito. La nostra intimità era praticamente nulla, tanto che alle volte ho pensato di stare con lui solo perché era l’unico che aveva la pazienza di prendersi cura di me”.

La ragazza era arrivata ad odiare sé stessa e la sua vita così tanto da aver tentato anche il suicidio. Ha così deciso finalmente di sottoporsi ad un intervento chirurgico di liposuzione ed è arrivata a pesare 226 chili. Ciò significa che può muoversi e che riesce a stare in piedi da sola. Oggi, finalmente è felice dei risultati raggiunti. Il suo compagno Josh, però, non vuole che continui a perdere peso. Il motivo? Ha paura che se diventerà più magra non avrà più bisogno di lui e che troverà qualcun altro.