Conner Rensch ha 26 anni, viene dal Nebraska e fino a poco tempo fa era patologicamente obesa. Era arrivata a pesare più di 120 chili e non riusciva a rinunciare al cibo in nessun modo. “Mangiavo in continuazione, avevo sempre fame. Essere grassa mi confortava”, ha dichiarato la 26enne. La cosa ha cominciato a diventare preoccupante negli anni dell’adolescenza, quando è stata vittima di bullismo, i compagni si scuola la prendevano in giro per il suo aspetto, la chiamavano “brutta e grassa” ed addirittura le consigliavano di uccidersi.

Conner non è mai riuscita a reagire, almeno fino al 2015, quando ha chiesto aiuto ad un nutrizionista e si è affidata ad un personal trainer. Seguiva una dieta rigorosa, si dedicava al sollevamento pesi, al cardio fitness e alla boxi. Dopo pochi mesi, i risultati si sono cominciati a vedere ed ha trovato il coraggio di indossare il primo bikini della sua vita. Da allora, è riuscita a perdere 57 chili ed è diventata un’amante del fitness. Su Instagram ha condiviso tutte le foto dei suoi progressi e non ha vergogna di mettere in mostra le smagliature e le imperfezioni, considerate la dimostrazione materiale dei traguardi che è riuscita a raggiungere.

Non avrebbe mai pensato che la perdita di peso l’avrebbe fatta sentire così bella, per il futuro il suo unico obiettivo è partecipare a dei concorsi di bellezza e mettere in mostra il suo corpo tonico. Intanto, si gode il successo raggiunto sui social, ha raggiunto i 36mila seguaci su Instagram e viene considerata ormai una fonte d'ispirazione per la sua incredibile storia.