Jessica Valoy è una donna di 30 anni viene da Seattle e fino a qualche tempo fa era obesa. E' da quando era ragazzina che ha combattuto contro il sovrappeso, mangiava solo cibo spazzatura, non riusciva a seguire una dieta sana e, così facendo, è arrivata a pesare 114 chili. Addirittura, quando aveva solo 10 anni, il padre le aveva promesso di acquistarle un nuovo portatile se avesse perso quelle chilo ma neppure quello era servito a nulla, Jessica era incapace di seguire uno stile di vita sano.

Dopo essersi sottoposta a dei controlli medici ha però capito che stava mettendo in pericolo la sua salute e ha deciso di ricorrere a un bypass gastrico pur di dimagrire. Anche se l'intervento è stato un successo, visto che le ha permesso di perdere più di 54 chili, si è ritrovata a combattere con alcuni effetti collaterali come la pelle in eccesso su tutto il corpo, una cosa che la fa sentire non poco imbarazzata. "Dico a mio marito che sembro un cane Shar-Pei, specialmente quando siamo sdraiati a letto. La pelle sul mio stomaco è flaccida, è una cosa terribile", ha spiegato Jessica.

Odia così tanto il suo corpo che non riesce neppure a guardarsi allo specchio e spera di trovare il prima possibile il denaro utile per un'addominoplastica. E' proprio per questo che ha lanciato una campagna di raccolta fondi sul web, nella speranza di trovare qualcuno disposto a sostenere la sua causa. Jessica sogna di avere presto il corpo dei suoi sogni, per il momento l'intervento chirurgico non ha fatto altro che rovinarle l'autostima.