Perché le donne si truccano? Una risposta semplice potrebbe essere: per sentirsi più belle! Dietro il make up si celano aspetti della nostra personalità e del nostro carattere che vengono fuori dal modo in cui trucchiamo gli occhi, la bocca, o dai colori che utilizziamo. Abbellire o accentuare alcuni tratti del viso è in realtà un'arte che ritroviamo già nell'antico Egitto e nell'antica Grecia: il viso veniva arricchito con colori, perlopiù presi dalla natura, per essere abbellito, ma anche per evidenziare la personalità o lo status sociale. Tutto ciò è andato avanti nei secoli fino ad arrivare a noi. Il trucco ha quindi molto a che fare con la psicologia di una donna e con la sua voglia di sentirsi diversa e unica, oltre alla voglia di piacere.

Cosa spinge le donne a truccarsi?

Il trucco può essere considerato come una maschera che utilizziamo per nascondere oppure evidenziare dei tratti del nostro viso e del nostro carattere. Il make up può farci quindi apparire più sensuali, aggressive, dolci. Dietro al modo in cui ci trucchiamo riveliamo noi stesse e la voglia, a volte inconscia, di mostrare agli altri una determinata immagine di noi. Il trucco svela quindi anche la nostra identità psicologica: grazie al make up valorizziamo non solo l'aspetto fisico, ma anche il nostro mondo interiore, rivelando la nostra personalità e il nostro modo di essere. Attraverso il trucco ogni donna risalta la propria immagine e la propria identità esprimendo non solo ciò che è, ma anche ciò che vorrebbe essere: una donna sexy, dolce, combattiva. Con il make up risaltiamo aspetti che nascono dalla nostra psiche per rappresentare noi stesse come ci vediamo, ma anche come vorremmo essere percepite dagli altri.

  • Voglia di migliorarsi

Trucco come necessità di far emergere la propria identità, enfatizzando quegli aspetti di noi che vogliamo rivelare e che ci fanno sentire migliori. Utilizzare il make up per mettere in risalto quei tratti del nostro carattere che ci rappresentano e che consideriamo importanti: il trucco quindi non solo come maschera, ma come modo per rivelare aspetti profondi di noi stesse, di come vogliamo essere viste dagli altri.

  • Il make up fa sentire le donne più sicure

Molte volte si tende ad etichettare le donne che si truccano come insicure, donne che hanno paura di rivelarsi per ciò che sono "senza maschera". In realtà chi si trucca tende a mettere in risalto tratti del proprio viso particolarmente attraenti o che potrebbero diventarlo con il trucco giusto: sono quindi sicure del proprio fascino, che desiderano evidenziare. Quando invece il trucco è indice di insicurezza? Quando il make up diventa eccessivo, tanto da farci apparire ridicole, significa che vogliamo camuffare il nostro aspetto, negando una parte di noi che non accettiamo. Il trucco diventa quindi una sorta di auto incoraggiamento, un modo per sentirsi più disinibite.

Perché truccare gli occhi o le labbra?

Nel momento in cui utilizziamo il make up decidiamo di focalizzare l'attenzione su una parte del nostro viso. Qual è il motivo psicologico?

Truccare gli occhi in modo più accurato significa che vogliamo puntare i riflettori sulla nostra personalità, un modo per mostrare la propria parte interiore: gli occhi come specchio dell'anima che possiamo enfatizzare con il trucco. Gli occhi rappresentano anche la nostra parte più espressiva: molte donne, infatti, non possono rinunciare al mascara per sentirsi più sicure e meno "nude".

Truccare le labbra indica la voglia di mostrare la propria sensualità, soprattutto se per la nostra bocca scegliamo colori vivaci per mostrare tutta la nostra femminilità.

In merito ai colori, utilizzare per il make up toni accesi può essere un modo per esprimere la propria vivacità ma anche un modo per nascondere un velo di tristezza. I toni vivaci hanno quindi questo doppio significato, sta a noi capire la motivazione che si nasconde dietro tanta colorata vivacità. Chi preferisce i toni tenui non ama mettersi in mostra o comunque non ama stare al centro dell'attenzione, rivelando spesso un carattere timido e riservato.

Ci trucchiamo per noi stesse o per gli altri?

Se provate a chiedere a una donna: perché ti trucchi? Quasi sicuramente risponderà: per piacere a me stessa e, in parte, è vero. Quando utilizziamo il make up, infatti, scegliamo l'immagine che vogliamo dare di noi e che ci fa sentire a nostro agio ma in realtà non pensiamo solo a noi stesse ma anche ai nostri possibili interlocutori, all'uomo che ci piace o a quello che speriamo di attrarre, ma anche per apparire curate o attraenti sul posto di lavoro o quando usciamo per un aperitivo o una cena. Un modo per valorizzarsi ed esprimere se stesse e la propria personalità, sentendosi bene e a proprio agio.

Una ricerca spiega perché le donne si truccano

Secondo uno studio realizzato dal dottor Richard Russell, professore di psicologia al college di Gettysburg in Pennsilvanya (Usa), i trucco servirebbe a rendere più evidenti i contrasti di colore del nostro viso che ci fanno apparire più giovani.  Il dott. Russell ha studiato le immagini di circa 300 donne tra i 20 e i 70 anni scoprendo che, con il passare degli anni, labbra, occhi e sopracciglia perdono parte del proprio colore mentre la pelle tende a diventare più scura: i contrasti de viso, più evidenti nelle donne giovani, tendono così ad attenuarsi con l'età. Il trucco sarebbe quindi un modo, spesso inconscio, di rendere più visibili questi contrasti, per sembrare giovani più a lungo.

Perché le donne si truccano e gli uomini no?

Quando si parla di trucco si pensa subito alle donne: sono loro infatti ad indossare rossetto, mascara, ombretto & company! In realtà però non è del tutto vero che i maschi non si truccano: a parte gli uomini di spettacolo che devono ricorrere al make up per ragioni di lavoro, oggi esistono molti prodotti di bellezza specifici "for men" con intere linee cosmetiche dedicate a lui. Le donne sono però da sempre più legate all'estetica, in passato la donna doveva apparire in un certo modo per essere considerata nella società mentre l'uomo veniva valutato di più per i suoi meriti, per il fare, più che per il suo aspetto: è quindi anche una questione culturale che differenzia i due sessi in questo senso. In alcune tribù africane, però, come quella dei Wodaabe, il trucco viene utilizzato come strumento di corteggiamento: gli uomini usano infatti un make up molto marcato per piacere alle donne, con un vero e proprio rituale di conquista. Certo parliamo di un caso specifico, legato alla cultura di un popolo, ma resta il fatto che nella nostra società tanto le donne, quanto gli uomini, fanno ricorso all'estetica e alla cosmesi: nessuno è esente quindi dal fascino di piacere e di piacersi.