“La Tata” è uno dei telefilm più iconici degli anni Novanta, la prima puntata è andata in onda nel 1993 e ancora oggi, a 23 anni di distanza, è apprezzatissimo da tutti coloro che sono cresciuti in quel periodo. Raccontava la quotidianità di Francesca Cacace, una trentenne single che si è ritrovata a fare la tata per caso nella famiglia Sheffield, dopo essere stata licenziata dal suo fidanzato e datore di lavoro. Per celebrare l'anniversario del telefilm, è nato su Instagram un profilo che celebra tutti i suoi look più iconici chiamato @WhatFranWore.

Quelli che hanno visto almeno una puntata ricorderanno di sicuro gli outfit sexy e femminili sfoggiati dalla protagonista ma in pochi si sarebbero immaginati che, a distanza di oltre vent’anni dal debutto sul piccolo schermo, la "tata" sarebbe stata ancora una vera e propria icona di stile. Francesca si è sempre distinta per i suoi abiti aderenti e appariscenti, dalle stampe floreali o a pois, molto spesso luminosi e ricoperti di paillettes, firmati Dolce&Gabbana, Todd Oldham, Moschino e da altri stilisti famosi che riuscivano però a renderla unica e affascinante. Insomma, è chiaro che non era una tata tradizionale, visto che in ogni puntata curava nei minimi dettagli i suoi outfit, dagli abbinamenti con le scarpe fino ad arrivare agli orecchini e alle fasce per capelli.

Ha saputo "dettare legge" in fatto di moda in quegli anni. Addirittura, nella collezione Resort 2017 Moschino è possibile ritrovare dei mini abiti decorati con fiori e perline molto simili a quelli indossati dalla protagonista del telefilm. Insomma, è proprio vero che le mode ritornato e “La tata” lo ha dimostrato: sfoggiare uno dei suoi look oggi sarebbe incredibilmente glamour, basta guardare una foto tratta dalla serie per capirlo. Quale donna, ad esempio, non avrebbe il coraggio di andare in giro con una maglia rossa e una gonna a quadretti bianca e nera?