Uomini e donne sono due mondi totalmente opposti e lo si comprende soprattutto durante il sesso. Se da un lato i maschietti riescono a vivere il rapporto in modo "meccanico", le femmine devono sentirsi coinvolte anche mentalmente in quella performance, altrimenti per loro diventa praticamente impossibile raggiungere l'orgasmo. Sono moltissimi, però, quelli che nel bel mezzo dell'amplesso, anche quando tutto sembra essere andato per il meglio, chiedono in modo quasi ossessivo "Sei venuta?", riducendo così drasticamente la possibilità di arrivare al culmine del piacere. Ecco per quale motivo non si dovrebbe mai porre questa domanda a una donna, a meno che non si voglia essere odiati all'istante.

1. Fa sentire sotto pressione – Non c'è nulla di peggio del sentirsi sotto pressione mentre si sta facendo sesso perché non ci si rilassa e diventa impossibile godersi al 100% quel momento. Sentirsi dire "Sei venuta?" dal partner non fa altro che aumentare l'ansia e a quel punto l'orgasmo diventa solo un lontano miraggio.

2. Denota insicurezza – Un vero uomo è quello che prende di petto ogni situazione, anche quando fa sesso. Sa cosa fare, come muoversi e non ha bisogno di essere rassicurato sulla sua prestanza fisica. E' proprio per questo che chiedere "Sei venuta" alla partner denota una certa insicurezza, è come se si volesse avere indirettamente una conferma delle proprie doti da "stallone".

3. E' poco elegante – Anche quando si tratta di un rapporto "usa e getta" non bisogna mai essere inopportuni ma gli uomini spesso non riescono proprio a comprenderlo. Chiedere a una ragazza se ha raggiunto l'orgasmo nel bel mezzo dell'amplesso è assolutamente poco elegante, dolce e premuroso, la fa sentire come una poco di buono. Per quale motivo bisogna subire una cosa simile?

4. Si danno le colpe alla donna – A chi non è mai capitato di ricevere la fatidica domanda "Sei venuta" durante una seduta estenuante di sesso? Arriva quando l'uomo sta quasi per "esaurire le sue forze" e, non sapendo più cosa fare per farla godere, vuole assicurarsi che tutta quell'energia non sia sprecata. E' come se volesse giustificarsi, facendo riferimento al fatto che non è colpa sua se dall'altro lato non si è arrivato al culmine del piacere.

5. Sottintende disinteresse – Per quale motivo gli uomini non riescono a capire quando una donna arriva all'orgasmo? Certo, non tutte si danno ai gemiti e alle urla ma basta fare un po' di attenzione e "ascoltare" il corpo femminile. Solo in questo modo, infatti, si rimarrà sorpresi nello scoprire delle intense contrazioni vaginali. Quando non si nota tutto questo, potrebbe essere a causa di una mancanza di interesse.

6. Denota mancanza di intimità – Non sempre quando si fa sesso si conosce il partner a fondo, a volte può trattarsi di un rapporto usa e getta ma è necessario creare una certa intimità per evitare di sentirsi "usati" e inopportuni. Chiedere "Sei venuta?" a una donna ha esattamente l'effetto opposto. Il motivo? Sembra che si voglia concludere al più presto quella performance, così da potersene andare il prima possibile.