Leeanne Prentise è una ragazza di 30 anni, viene da Glasgow, è mamma di un bambino di nome Rio e la sua storia sta facendo il giro del web. Ha sempre amato avere una pelle abbronzata, ricorreva alle lampade e con l'arrivo dell'estate non ha mai esitato a esporsi al sole senza utilizzare la protezione solare. L'unico prodotto che spalmava sulla pelle era l'olio a base di carota che riusciva a rendere ancora più intenso il suo colorito.

Due anni fa ha poi notato un puntino di uno strano colore sulla gamba e, dopo essersi sottoposta a diverse visite mediche di controllo, ha scoperto la drammatica verità: si trattava di un cancro e doveva rimuoverlo immediatamente per evitare di mettere a rischio la sua vita. "La mia dipendenza dall'abbronzatura mi ha quasi uccisa, usavo sempre l'olio alla carota. Volevo essere la ragazza con il colorito più scuro ogni volta che andavo in vacanza", ha raccontato Leanne, che per un lungo periodo si è ritrovata con una grossa cicatrice sul corpo.

Per fortuna, è riuscita a intervenire in tempo e tutto si è risolto per il meglio ma vuole raccontare a tutti quello che le è successo, così da far capire quali sono i rischi a cui si va incontro quando non si usa la crema protettiva in caso di esposizione al sole. Il pensiero che il figlio sarebbe potuto crescere senza una mamma l'ha fatta sentire davvero straziata e spera che una cosa simile capiti a meno persone possibili, soprattutto perché deriva da un gesto stupido ed evitabile. Negli ultimi anni si è abbronzata pochissimo e non ha mai rinunciato a una crema protettiva.