Natasha King è una ragazza di 20 anni, viene da Leicestershire e i suoi ultimi anni sono stati un inferno. Fin da piccola ha sempre sofferto di forti dolori allo stomaco, ogni volta che mangiava aveva i crampi e la pancia le si gonfiava così tanto da farla sembrare incinta. All'inizio credeva che non fosse nulla di grave, la mamma le dava semplicemente una bottiglia d'acqua calda da posizionare sulla pancia per alleviare il dolore, poi ha pensato che potesse essere la sindrome dell'intestino irritabile ma i farmaci appositi non riuscivano ad aiutarla.

"Alcuni giorni ero costretta a rimanere sul divano perché non riuscivo a muovermi. Quando andavo a scuola mi chiedevo perché gli altri bambini non provavano quegli stessi dolori", ha spiegato la 20enne. Col passare del tempo sono comparsi anche stanchezza e senso di confusione. Nel periodo peggiore ha anche cominciato a soffrire d'ansia ogni volta che pranzava o cenava, visto che aveva paura delle possibili conseguenze. Credeva di essere sull'orlo di una crisi di nervi, poi, dopo essersi sottoposta ad alcuni test medici, ha capito qual era il problema: era celiaca, dunque tutti gli alimenti a base di glutine le facevano male.

“ You seem fine though?” 🙁 Is the hardest thing to hear, just because you can’t physically see my illness, doesn’t mean it’s not there. Bit of science for ya🧬 My body goes into shut down mode, where the small intestine is attacked, causing damage to the villi. (tissues in my stomach) I’ve spent the past 3 days in bed and I’m quite embarrassed to post this but I want to prove a point, what a difference two days can make. The 1st picture: •Extremely bloated/ hard stomach •Sore/bruised back •Swollen thighs/ arms/ face •Stabbing pains in my tummy •Constant ache in my abdominals •Constipation •Loss of appetite •Extreme fatigue •Energy levels drop The 2nd picture is healthy me and just recovering🙋🏻‍♀️ I want to raise awareness and make people understand that eating abit of gluten doesn’t just “give you the shits” as everyone says to me😂💩 If you suffer from any of these symptoms? Go to your Gp’s and ask for a blood test!!💉🌡 #coeliacdisease #coeliacuk #glutenfree #autoimmunedisease

A post shared by 𝙶𝚕𝚞𝚝𝚎𝚗- 𝙵𝚛𝚎𝚎 𝚃𝚊𝚜𝚑 (@glutenfreetash) on

Da quel momento in poi ha rinunciato al pane, alla pasta, alla pizza, cibi di cui fino a quel momento aveva decisamente abusato. Non è un caso che la cosa le avesse creato gravi danni all'intestino. Oggi non ha più difficoltà a seguire una dieta specifica e, a 18 mesi di distanza, si sente decisamente meglio. Il motivo per cui vuole raccontare la sua storia? Far capire a tutti che la celiachia è una malattia vera e propria e, se non trattata nel modo giusto, può danneggiare in modo permanente l'organismo.