Sai perché utilizzare il pepe nero in lavatrice può essere miracoloso? Si tratta di una spezia che aiuta a proteggere e a mantenere brillanti i colori dei nostri vestiti, senza l'utilizzo di detersivi troppo aggressivi e abrasivi, che potrebbero rovinarli e sbiadirli. Per questo è utile aggiungerlo nel cestello della lavatrice, per ravvivare i nostri capi e ottenere un bucato perfetto: tutto ciò utilizzando semplicemente il pepe nero in grani, che agisce come un detersivo naturale e fai da te, un prodotto biodegradabile con impatto zero sull'ambiente, economico e facile da reperire in dispensa.

Perché il pepe nero ravviva i colori dei nostri vestiti?

Ma qual è il segreto del pepe? Si tratta di un prodotto abrasivo che funziona come una carta vetrata delicata in grado di rimuovere i residui di sapone, che sono causa dello sbiadirsi dei colori. Con il risciacquo, il pepe va via lasciando i capi brillanti: i colori ritornano come nuovi, già dopo il primo lavaggio. A ritornare vivi sono soprattutto i colori scuri, quelli che normalmente tendono a sbiadire dopo alcuni lavaggi.

Come utilizzare il pepe nero in lavatrice

Il pepe nero si utilizza quindi come un prodotto naturale ed ecologico, utile per preservare i colori del nostro bucato. Aggiungete 1 cucchiaino di pepe nero in grani direttamente nel cestello della lavatrice e avviate un programma a freddo o con temperature molto basse. Una volta terminato il programma della lavatrice, i vostri capi saranno puliti e i colori saranno più brillanti. Il potere abrasivo del pepe, tolgierà infatti dai nostri vestiti tutti i residui di detergente passato e presente, donando nuova vita ai colori.

Gli ingredienti da cucina "amici" del bucato

Oltre al pepe nero ci sono altri ingredienti o alimenti, che proteggono i colori dei nostri capi. Il succo di limone, ad esempio, aggiunto al detersivo aiuta a sbiancare i capi bianchi e a ravvivare il colore dei vestiti sbiaditi. Anche il sale grosso ravviva i colori dei capi scuri, potete aggiungerlo nel cestello della lavatrice, oppure utilizzarlo nel lavaggio a mano. In questo caso mettete i capi scuri a bagno in una bacinella dove avrete miscelato 2 cucchiai di sale grosso, 1 bicchiere di tè e 1 bicchiere di aceto: ritorneranno come nuovi. Anche l'aceto aiuta ad eliminare i residui di detersivo dai capi e, inoltre, agisce come ammorbidente naturale: aggiungetene 200 ml al bucato, saranno morbidi e l'odore dell'aceto sparirà non appena i vestiti saranno asciutti. Come colorante per i vostri capi scuri potete poi utilizzare il caffè oppure il tè nero: mettete in infusione 2 tazze della bevanda che preferite e aggiungetele nel cassetto del detergente. Ricordate però che potete utilizzarli sono per il lavaggio di capi neri o molto scuri.

Come evitare che i colori dei capi sbiadiscano

Ci sono poi dei semplici consigli che potete seguire per evitare che i colori dei capi sbiadiscano: è importante, ad esempio, separare sempre i capi bianchi da quelli colorati e, in quest'ultimo caso, effettuare lavaggi per colore dominante, quindi le tonalità dei rossi, dei blu ecc…Ricordate anche di non caricare troppo il cestello della lavatrice: la frizione eccessiva tra i capi potrebbe usurare le fibre causando lo sbiadimento dei colori. Evitate poi i lavaggi con acqua troppo calda: potrebbe infatti spezzare le fibre, agendo anche sul colore, meglio mantenerse tra i 15° e i 25° con cicli brevi. Preferite detergenti liquidi per il bucato, in quanto si sciolgono più facilmente, permettendo ai colori di restare più vivi. Anche l'asciugatrice sbiadisce i capi con il tempo: non esagerate quindi con l'uso di questo elettrodomestico. Infine, quando asciugate i panni all'aria aperta, fate attenzione al sole, che sbiadisce i capi colorati, soprattutto quelli scuri: meglio lasciarli asciugare in un posto ventilato ma senza sole.