Un'accurata pedicure è importante tutto l'anno, per avere piedi perfetti in tutte le stagioni. In estate però, tra sandali e infradito, i piedi sono sempre in primo piano, c'è quindi la necessità di curarli più spesso. Se non vogliamo ricorrere ogni volta alle cure dell'estetista, possiamo realizzare una pedicure fai da te: basteranno pochi e semplici passaggi per sfoggiare piedi e unghie belli e sani. Dovrete solo ritagliarvi un momento di relax tutto per voi. Ecco tutti gli step da seguire per prendervi cura dei vostri piedi in modo efficace e low-cost.

Eliminate lo smalto vecchio con il solvente

La prima cosa da fare è eliminare lo smalto applicato in precedenza: utilizzate un batuffolo di ovatta imbevuto di solvente delicato, meglio se senza acetone. Lasciate agire per pochi secondi e poi strofinatelo via. Per le zone più difficili potete utilizzare un cotton fioc al posto del batuffolo di cotone: eliminerete così il vecchi smalto alla perfezione, passando direttamente allo step successivo.

Pediluvio ammorbidente con sale grosso o bicarbonato

Ora è giunto il momento di ammorbidire i piedi con pedicure a base di acqua calda, e sale grosso o bicarbonato di sodio: lasciateli sciogliere e poi inserite i piedi nella bacinella. Lasciateli in acqua per almeno 10 minuti, così da ammorbidire le zone più ruvide, soprattutto in corrispondenza dei talloni, e le unghie, rendendo più semplici le operazioni di pedicure. Questo pediluvio svolge inoltre un effetto drenante, aiutando anche in caso di piedi gonfi e stanchi.

Scrub per strofinare le zone più ruvide

La fase dello scrub è fondamentale per rendere i piedi lisci: eliminerete così le cellule morte, cominciando a levigare i piccoli ispessimenti della pelle. Potete preparare voi stesse uno scrub per i piedi: miscelate 2 cucchiai di sale grosso, 1 cucchiaino di miele, 1 cucchiaino di olio d'oliva e il succo di 1/2 limone. Strofinate il composto energicamente per circa 5 minuti. Dopo rimettete i piedi in acqua, aggiungendo al pediluvio un paio di gocce di olio essenziale, per rendere la pelle ancora più morbida.

Pietra pomice per levigare calli e duroni

Asciugate bene i piedi e passate su calli e duroni la pietra pomice, oppure la spatolina per i piedi o la raspa: eseguite movimenti leggeri così da levigare la pelle senza traumi. Questo passaggio è fondamentale, non solo per calli e duroni già presenti, ma anche per prevenirne la formazione. Si tratta di un passaggio importante da non dimenticare perché è importante per livigare le zone più dure e con ispessimenti.

Crema idratante e massaggio per riattivare la circolazione

Subito dopo il passaggio con la pietra pomice, la pelle dei piedi ha bisogno di essere idratata e nutrita: spalmate la crema nutriente partendo dalla punta delle dita, fino ad arrivare al collo del piede, passando per talloni e caviglie. Eseguite il massaggio frizionando la pelle, così da riattivare la circolazione. Potete poi applicare anche una maschera specifica, magari preparatela a casa con burro di cacao, sale grosso, miele e qualche goccia di olio essenziale agli agrumi: massaggiate i piedi con questa maschera e lasciate agire per 15 minuti, prima di risciacquare.

Tagliate le unghie e limatele della forma che preferite

Ora è giunto il momento di dedicarsi alle unghie: tagliatele con la tronchesina o con le forbicine: sceglietene una piccola e di precisione. Fate attenzione a non andare troppo in profondità. In seguito limatele per eliminare gli angoli e donare alle unghie la forma desiderata: preferite la forma tondeggiante se avete il piede piccolo o la forma quadrata se lo avete affusolato.

Applicate lo smalto utilizzando il distanziatore

Applicate lo smalto e, per evitare di fare pasticci, utilizzate i distanziatori appositi, oppure sistemate tra le dita lei piccoli pezzi di cotone. Prima dello smalto applicate una base trasparente, stendete poi il colore di smalto che preferite, lasciate asciugare e, infine, applicate il top coat. Ora i vostri piedi sono perfetti per essere sfoggiati in tutta tranquillità.