Pc, smartphone e tablet sono tra gli oggetti che più utilizziamo ogni giorno. Nonostante li portiamo ovunque, li poggiamo su ogni tipo di superficie e li tocchiamo con le mani sporche, di solito non li puliamo con particolare frequenza. Una scelta assolutamente sbagliata per la nostra salute, dato che accumulano più batteri e germi di una tavoletta del water o della suola delle scarpe. Come possiamo lavarli dunque in modo corretto? Innanzitutto, non basterà utilizzare un fazzoletto o il panno per pulire gli occhiali per eliminare i germi. Inoltre, non si potranno utilizzare prodotti e tessuti abrasivi come tovaglioli di carta e fazzoletti, che potrebbero lasciare i display graffiati ed opachi. Da evitare sono anche i prodotti a base di ammoniaca, che utilizziamo solitamente per pulire i vetri, che potrebbero corrodere le superfici.

Computer –  Il computer è sicuramente il più difficile da pulire a causa delle numerose fessure e rientranze della tastiera, dove si accumulano polvere, briciole ed altra sporcizia. Per lavarla in modo adeguato, basterà utilizzare una bomboletta ad aria compressa da acquistare in ferramente e poi spruzzare sui tasti. Lo sporco fuoriuscito dovrà poi essere rimosso con un panno morbido. Per quanto riguarda lo schermo, dovrà essere utilizzato un detergente specifico oppure un composto “fai da te” di aceto ed acqua distillata. Il panno preferibilmente dovrebbe essere in microfibra.

Auricolari – Tutti utilizziamo gli auricolari per ascoltare musica dallo smartphone e sono degli accessori che entrano in contatto con il nostro corpo. Lo sporco che accumulano quando le indossiamo o quando le gettiamo nella borsa potrebbe essere dannoso sia per la nostra salute sia per la qualità dell’audio. Per pulirle basterà utilizzare uno spazzolino da denti asciutto, una ciotola d’acqua calda, del sapone liquido e un panno morbido. Si dovrà bagnare il panno e passarlo sugli auricolari, mentre per lo sporco che proprio non riesce ad andar via potrà essere usato lo spazzolino.

Smartphone e tablet – Smartphone e tablet sono gli oggetti che più usiamo nella vita quotidiana, tanto che a volte ci perdiamo una miriade di esperienze semplicemente perché rimaniamo incollati allo schermo del cellulare. Per la loro pulizia si potrà utilizzare una soluzione di acqua calda e sapone da passare con un panno in microfibra su tutta la superficie. Per i tasti e i punti di giuntura sarà meglio utilizzare un  pennello o uno spazzolino a setole morbide, così da riuscire ad eliminare anche le briciole più piccole. Per i batteri più resistenti, si potrà utilizzare anche una soluzione di alcol isopropilico al 70% ed acqua distillata, che non lascia aloni dopo l’asciugatura e che ha un ottimo potere disinfettante.