E' idea comune che le donne siano meno brave a guidare degli uomini. Purtroppo questo stupido luogo comune dilaga non solo in Italia ma in tutto il mondo. Online ormai non si contano i video ironici in cui vengono mostrate le immagini di donne al volante che non riescono a parcheggiare o guidano distrattamente. Anche grazie a queste immagini casi isolati arrivano a diventare una regola che però non sempre rappresenta una realtà, non è infatti dimostrato che una donna sappia guidare in maniera peggiore rispetto ad un uomo.

In alcuni paesi questo luogo comune ha persino portato alla creazione di parcheggi, più lunghi e più larghi, dedicati alle donne, in cui solo il gentil sesso può sostare. I parcheggi al femminile sono spuntati a Seul, in Corea del Nord, i primi sono arrivati intorno al 2009 e sono costati addirittura 100 milioni di dollari (oltre 70 milioni di euro). Si tratta di luoghi di sosta più grandi rispetto ai soliti e molto più vicini all'ingresso di supermercati e centri commerciali, tutti sono contrassegnati da strisce rosa e simboli femminili. Secondo le amministrazioni delle città che hanno scelto di posizionare i parcheggi per sole donne si tratta di una decisione presa per tutelare e rendere più semplice la vita delle donne. In realtà queste ultime e le associazioni femminili che combattono per la parità dei sessi hanno aspramente criticato i parcheggi in rosa ritenendoli inutili ed estremamente sessiste.