Sapete qual è il colore più brutto di sempre? Si chiama Pantone 448 ed è un marrone dalle sfumature verdi-grigiastre, noto anche come "Opaque Couché", praticamente un mix tra il verde oliva, il marrone e il catrame. A decretarlo, una campagna antifumo che ha come unico obiettivo quello di incitare le persone a smettere di fumare, riducendo al  minimo il loro desiderio.

Gli studi sono partiti nel 2012 in Australia, quando il governo ha ingaggiato l'agenzia di esperti GfK per stabilire quale fosse il colore più ripugnante al mondo che sarebbe stato capace di dissuadere le persone dal fumo. Il Pantone 448 ha vinto ed è stato utilizzato per il packaging dei pacchetti di sigarette, ai quali sono state aggiunte anche le avvertenze sanitarie e le immagini shock. Ha superato il marrone scuro, che si è classificato al secondo posto, scartato perché associato all'idea di ricchezza e lusso, così come anche il "medium olive", considerato una tonalità troppo raffinata.

Ai primi posti, si sono classificati invece il Rosa Quarzo e il Blu Serenity, le due tonalità di tendenza per la moda della Primavera/Estate 2016. L'idea sembra aver funzionato, visto che dal 2012 ad oggi sono state moltissime le persone che hanno smesso di fumare, "disgustate" inconsciamente dal colore del pacchetto. E' proprio per raggiungere gli stessi risultati che presto l'esempio verrà seguito anche in Inghilterra, Irlanda e Francia. Naturalmente, ognuno ha i propri gusti e probabilmente qualcuno non considererà il Pantone 448 tanto terribile, certo è che non è mai stato considerato un colore di tendenza dal fashion system.