Ogni volta che si parla di diete si pensa immediatamente a un regime alimentare restrittivo fatto di frutta, verdura, cibi salutari e metodi per combattere il continuo senso di fame ma ne esistono anche alcune che non hanno nulla a che vedere con calorie e bilance. Sono molte le donne letteralmente ossessionate dallo shopping che vogliono seguire una dieta per disintossicarsi dalla mania di darsi alle spese folli, abitudini che le porta a spendere interi stipendi.

A proporla è la sessuologa australiana Nikki Goldstein, che l'ha provata sulla sua pelle dopo che per anni ha fatto spese fuori controllo per sentirsi emotivamente soddisfatta, anche quando non aveva bisogno di nulla di nuovo. Dopo aver seguito una specifica dieta, ha trovato il tempo di concentrarsi sulle cose non materiali della vita, dando un po' più di spazio a se stessa. Come fare per raggiungere i suoi stessi risultati? Innanzitutto bisogna capire il valore delle piccole cose come fare colazione con un amico o una passeggiata con la famiglia, è necessario poi passare in rassegna tutto ciò che si ha nell'armadio, cominciando a usare quello che era rimasto inutilizzato.

A questo punto, ci si può concentrare su se stessi, dicendo addio allo shopping e agli oggetti materiali e cominciando a usare il tempo libero per qualcosa di costruttivo, magari un nuovo hobby oppure una visita a un museo. Nikki si è imposta una regola ben precisa: fino al 16 luglio non acquisterà nulla a parte alcuni prodotti di arredamento o di bellezza come decorazioni per la casa, latte detergente, mascara o fondotinta, l'importante è che si tratti di oggetti utili. L'obiettivo? Dare alla sua vita un nuovo equilibrio e un nuovo valore.