La Fashion Week di New York è appena terminata, lasciando spazio alle passerelle più attese di Milano, Londra e Parigi. Dalle sfilate newyorkesi come ogni anno arrivano le prime tendenze beauty per la prossima primavera – estate: il 2020 vedrà protagonisti look più audaci ed estrosi con colori in primo piano, ma anche make up più freschi e naturali. Abbiamo selezionato per voi 5 tra le tendenze più interessanti e facili da ricreare durante la bella stagione.

Ombretti colorati

Occhi in primo piano! Le passerelle newyorkesi parlano chiaro: lo sguardo sarà al centro dell'attenzione, con make up sgargianti ed estrosi dove il protagonista sarà il colore. E non parliamo di toni naturali e delicati, bensì di colori vivaci e frizzanti come il verde e il rosso, oppure declinati nelle nuance pastello come giallo chiaro e pesca. Anna Sui per esempio ha scelto il giallo vibrante abbinato a uno dei colori protagonisti della sua collezione: le modelle hanno così indossato make up vitaminici dove il focus era concentrato sullo sguardo. Anche Marc Jacobs ha scelto di focalizzare l'attenzione sugli occhi utilizzando i toni del rosso, dell'arancione e dell'azzurro, abbinando l'ombretto all'outfit, mentre Vera Wang ha scelto un make up ad effetto mascherina realizzato nella tonalità del bianco o del nero. Jeremy Scott ha puntato invece sull'estrosità rendendo un make up minimal davvero particolare: sulla sua passerella infatti, le modelle hanno indossato un eyeliner grafico particolarmente accentuato nella parte finale dell'occhio mentre l'angolo interno è stato impreziosito da un ombretto in tonalità pastello come il rosa e l'azzurro.

Labbra vivaci

Le labbra colorate sono da sempre simbolo di eleganza e femminilità: anche alla New York Fashion Week abbiamo visto sfilare rossetti audaci a labbra glitter. Le nuance sono quelle tipiche della stagione primaverile e l'intramontabile rosso è affiancato dal fucsia acceso e dal rosa delicato. Marc Jacobs ha voluto riproporre la tendenza delle labbra glitter, abbinadoli ad un rossetto rosso fuoco. Parsons MFA ha scelto invece le tonalità del rosa vivace rigorosamente opaco, mentre Oscar de la Renta ha preferito puntare su un rosa delicato ed elegante. Freschissimo il look visto sulla passerella di Badgley Mischka, dove il rossetto rosso corallo dava un tocco di colore al beauty look essenziale.

Nude make up

Il make up minimal ed essenziale trionfa anche sulle passerelle della New York Fashion Week: viso luminoso con un velo di make up impalpabile, sfumature delicate sugli occhi e labbra velate da colori leggeri e nude. Ralph Lauren portato in passerella l'eleganza, con un make up soft sui toni della terra per palpebre e zigomi. Per Oscar de la Renta l'unico punto di colore è per le labbra, mentre occhi e viso sono estremamente naturali e leggeri, così come il look scelto da Aliette che sceglie i toni del rosa delicatissimo per illuminare lo sguardo e le labbra, abbinandoli ad un incarnato freschissimo e radioso.

Trecce

Il 2020 sarà ancora l'anno delle trecce. Morbide, spettinate, impeccabili o precise, così come abbiamo visto a New York, le idee per indossare le trecce sono davvero tantissime. Michael Kors sceglie per esempio le trecce afro, che partono dalla radice dei capelli in sezioni precise e curate, mentre Marc Jacobs sceglie la treccia alla francese, spettinata e morbida portata su un lato. Non sono poi passate inosservate le trecce sporty di Liu Yong x Rishikensh: ritornano la tendenza boxer braids, le trecce doppie che partono dalla radice del capello e finiscono dietro la nuca.

Capelli all'indietro

Se non ami i capelli raccolti niente paura: tra le tendenze capelli 2020 ci sono anche i capelli sciolti ma solo se portati all'indietro. Versatili e pratici, i capelli all'indietro hanno sfilato sulla alla Fashion Week di New York in tantissimi modi diversi: Carolina Herrera ha scelto l'effetto wet, abbinando la radice pettinata all'indietro al capello sciolto o alla coda di cavallo bassa, mentre RISD ha ricreato un effetto spettinato a sbarazzino con capelli voluminosi e ribelli. Tory Burch ha invece scelto l'eleganza vintage, con un capello pettinato all'indietro lateralmente e fermato con un accessorio luminoso. Ralph Lauren punta invece sul rigore: la radice è pettinata all'indietro in modo ordinato e le lunghezze sono fermate in una coda di cavallo perfettamente liscia.