Avvertire il senso di sazietà è una cosa essenziale per evitare di mangiare troppo, andando incontro a obesità e problemi di salute. A volte, però, nonostante lo stomaco sia pieno, non viene avvertito e il motivo è molto semplice: il corpo produce un enzima che ostacola la naturale comunicazione di questa informazione al cervello. Un recente studio ha scoperto il rimedio naturale per combattere finalmente l'obesità: ecco qual è.

Ecco perché gli obesi non avvertono il senso di sazietà

Secondo uno studio condotto presso l'università della California e pubblicato sulla rivista scientifica Science Translational Medicine, esiste un ormone ben preciso che riesce a far avvertire il senso di sazietà. In particolare, è stato analizzato in un campione di topi il processo chiamato resistenza alla leptina, legato all'obesità e ai disturbi dell’alimentazione e i risultati sono stati chiari: quelli obesi che non riuscivano a darsi freni quando mangiavano seguivano una dieta ricca di grassi e la cosa portava il loro corpo a produrre un enzima capace di tagliare i recettori della leptina dai neuroni del cervello. L'ormone non riusciva a legarsi alle cellule nervose, cosa che non faceva avvertire il senso di sazietà che dovrebbe nascere quando lo stomaco è pieno. Secondo gli esperti basterebbe stoppare l'enzima per risolvere la questione. “Si è aperto un campo tutto nuovo di studi che potrebbe essere utile a contrastare le malattie metaboliche", ha spiegato uno degli autori dello studio Rafi Mazor. Le ricerche future si propongono di capire se i risultati raggiunti valgono anche per gli uomini, in quel caso proveranno a costruire una nuova molecola per bloccare l'enzima, nella speranza che riesca a curare l'obesità.