Si chiama Loose Women Body Stories ed è una campagna che punta a incoraggiare le donne di ogni età e dimensione a celebrare il proprio corpo che con i suoi piccoli difetti, che siano smagliature o cicatrici, racconta una storia. Per l'occasione sono state fotografate da Bryan Adams 9 donne famose, che non hanno paura di spogliarsi, di mettersi in lingerie e di essere immortalate senza filtri. L'obiettivo è far sì che le rappresentanti del sesso femminile la smettano di avere l'ansia da prova costume solo perché la società propina delle immagini irreali di corpo perfetto ed è per questo che tutte potranno usare l'hashtag #MyBodyMyStory per raccontarsi. Ecco chi sono le star che hanno preso parte al progetto.

1. Katie Price – Katie Price è orgogliosa del suo corpo anche se ha cicatrici e imperfezioni. Ha avuto 5 bambini e inevitabilmente si è ritrovata alle prese con smagliature, chiletti di troppo e altri difetti ma non ha paura di metterli in mostra, sono la dimostrazione del fatto che ha messo al mondo nuove vite.

2. Coleen Nolan – La sorella di Coleen Nolan, Linda, ha combattuto una dura battaglia contro il cancro e, dopo esserle stata vicina per mesi di sofferenza, ha capito che non deve più preoccuparsi dei difetti fisici. Secondo lei, la vita è troppo breve per essere infelici o insicuri, meglio dunque accettarsi così come si è.

3. Andrea McLean – Andrea ha invece sofferto di endometriosi e lo scorso settembre si è dovuta sottoporre a una isterectomia per risolvere il problema. Ha subito così tanti interventi che oggi ha la pancia coperta di cicatrici ma, nonostante ciò, va avanti con il sorriso. Quel disturbo l'ha resa terrorizzata, oggi si sente finalmente libera.

4. Stacy Solomon – Stacy ha affermato che ai giorni nostri si vedono moltissime persone perfette tra Instagram e Twitter ma, il più delle volte, è perché hanno ricorso a dei ritocchini chirurgici. Lei, invece, va orgogliosa delle rughe e dei segni del tempo: invecchiare è una cosa naturale e sarebbe bene accettarla senza provare a tutti i costi a rimanere eternamente giovani.

5. Janet Street-Porter – Per Janet l'età non deve essere un limite, anzi, deve essere mostrata con orgoglio. Il suo agente non ha accettato subito la sua scelta di posare in lingerie con delle donne molto più giovani. Il rischio era quello di apparire disperata, poi ha capito che si trattava di una buona causa e ha trovato che non c'era nulla di male nel mettere i propri difetti in mostra.

6. Saira Khan – Saira è stata vittima di violenza sessuale da adolescente e da allora ha cambiato il modo in cui ha sentito il suo corpo. Essendo musulmana è sempre stata costretta a non attirare l'attenzione con abiti scollati o succinti ed è arrivata addirittura a odiare le sue curve. A 13 anni, dopo aver vissuto quello spiacevole incidente, ha capito che bisogna amarsi e rispettarsi così come si è.

7. Nadia Sawahla – Nadia non ha mai amato il suo corpo e questa è stata una delle prime volte che si è tolta pantalone e maglietta davanti a una macchina da presa. Oggi ha capito che non deve più temere di mettere in mostra la cellulite, è qualcosa di naturale e quasi tutte le donne la hanno.

8. Linda Robson – Linda ha 59 anni e l'unica cosa che ama del suo corpo è il naso. La cosa che odia di più sono le gambe poiché sono grosse e hanno le vene a vista. Prima di partecipare a questa campagna, non avrebbe mai pensato di spogliarsi pubblicamente ma invece ce l'ha fatta e la cosa l'ha fatta sentire felice e soddisfatta.

9. Jane Moore – Jane Moore ha le zampe di gallina, la cicatrice del parto cesareo sul ventre e altre piccole imperfezioni ma, nonostante ciò, si sente meravigliosa. Ha imparato ad amare il suo corpo e la cosa rende la sua vita davvero fantastica.