Sonal Vasta è una donna di 35 anni, viene da Bolton e la sua storia sta facendo il giro del web. Lo scorso 30 novembre è diventata mamma per la prima volta ma la cosa insolita è che ha partorito il piccolo Mihan sul sedile posteriore della macchina mentre il marito Vik la stava portando in ospedale. Aveva fatto un controllo pochi giorni prima ma i medici avevano deciso di rimandarla a casa, credendo che mancasse ancora molto tempo alla nascita del bimbo.

Poi all'improvviso sono comparse le contrazioni ed è cominciata la corso in ospedale. C'era molto traffico e, non potendo aspettare a lungo, ha fatto tutto da sola, era così tranquilla e silenziosa che Vik si è accorto dell'accaduto solo quando il bambino ha cominciato a piangere. Coma ha fatto a rimanere così calma? Durante la gravidanza aveva seguito delle lezioni di yoga, che l'hanno aiutata non poco a non lasciarsi travolgere dal panico. Come se non bastasse, aveva imparato anche alcune tecniche di respirazione al corso pre-parto, visto che non voleva per nessuna ragione al mondo un taglio cesareo.

"Ero così calma che le ostetriche si sono sorprese al mio arrivo in ospedale. Mio marito non credeva ai suoi occhi, non ha nemmeno fermato la macchina perché non si è reso conto che ero in travaglio", ha spiegato Sonal. Una volta arrivata in ospedale, le ostetriche erano già lì ad aspettare e sono subito intervenute per accettarsi delle condizioni di salute del neonato. Oggi Mihan è a casa ed è perfettamente sano, di sicuro quando sarà grande la mamma non perderà occasione di raccontargli l'incredibile avventura legata alla sua nascita.