Monica Thomas è una ragazza di 29 anni, viene dall'Indiana e a causa di una condizione ereditaria ha perso la capacità di camminare. Nonostante ciò, non ha perso la positività che l'ha sempre contraddistinta e oggi si dichiara più felice che mai. Aveva solo 2 anni quando le è stata diagnosticata la malattia di Charcot-Marie-Tooth e con il passare del tempo la situazione è degenerata, è stata costretta a servirsi regolarmente della sedia a rotelle a partire dai 19 anni.

La cosa particolare è che è proprio da quel momento in poi che ha dato il via alla sua "nuova vita". "Alcune persone vedono la sedia a rotelle come una prigione, per me è stata un biglietto per la libertà. Riesco a muovermi molto di più ora", ha dichiarato Monica. Per anni ha infatti utilizzato tutori, si stancava quando doveva camminare troppo, aveva paura di andare in posti nuovi, provava grossi fastidi quando doveva sedersi, tutte cose a cui ha detto addio da quando ha utilizzato la carrozzina.

Attualmente le sue condizioni di salute si sono stabilizzate e ha delle aspettative di vita normali ma negli anni scorsi è stata dura per lei ad adeguarsi ai continui cambiamenti, soprattutto perché si sentiva diversa rispetto ai suoi coetanei. "Provavo una sensazione di ingiustizia, volevo essere in grado di correre e di camminare liberamente, spesso mi sono sentita triste e arrabbiata", ha spiegato la 29enne. Oggi si accetta così com'è ed è più felice che mai: grazie alla sedia a rotelle riesce a fare tutto quello che ha sempre desiderato senza stancarsi.