Connie Johnson è una donna di 39 anni e sta combattendo una dura battaglia contro il cancro al seno. La malattia è in fase terminale e non le lascia molte possibilità di rimanere in vita. Anche se cerca di affrontare tutto con il sorriso, provando a rimanere positiva e a godersi gli ultimi momenti che le restano, a volte per lei è davvero difficile trovare la forza di andare avanti.

E’ proprio per spiegare qual è il “lato oscuro” del cancro di cui nessuno parla mai che ha scritto un post commovente. La donna ha detto:

La maggior parte dei giorni vedo il lato positivo, mi sento grata per quello che ho, ma ci sono momenti in cui sono stufa. Di solito parlo del lato sdolcinato della mia esperienza perché non voglio essere negativa, ma ne ho abbastanza, presto dovrà abbandonare la mia Lolly. Non sopravviverò a questo tumore. Non importa quanto sia positiva, morirò.

Nausea, affaticamento, perdita dei capelli, dolore, sono tutte le conseguenze evidenti della malattia ma in pochi spiegano che causa anche stipsi da antidolorifici, menopausa indotta chimicamente, vampate di calore, incontinenza. E’ chiaro dunque per quale motivo, mentre si combatte contro il cancro, è impossibile rimanere positivi. Connie ha eliminato tutti gli specchi da casa sua, così che nulla le mostri la brutale realtà, prende decine di pillole ogni giorno e sa che sono proprio i farmaci a tenerla in vita. Nonostante la situazione drammatica, si sente davvero fortunata: ha una famiglia dolcissima al suo fianco e farà il possibile per rendere tutti felici fino al suo ultimo respiro.