Le donne, si sa, sono ossessionate dai peli superflui soprattutto con l’arrivo dell’estate. Alcune ricorrono ai metodi più assurdi e spesso anche dolorosi per depilarsi, rasoi, creme, laser, cerette e chi più ne ha più ne metta. Yasmin Gasimova, una ragazza di 19 anni, ha deciso di distinguersi dalla “massa”. E’ una studentessa, frequenta il primo anno dell’università di Reading in Inghilterra ed ha deciso di non radersi più i peli dal corpo.

Sul suo blog ha dichiarato: “Essere pelosa non mi fa paura. In una società dove tutte le donne devono radersi per forza, non mi vergogno a dire che non lo faccio”. La ragazza spiega che è da quando aveva 11 anni che lascia incolti i peli pubici, quelli sulle gambe, sulle braccia, sul viso e sotto le ascelle. L’unica cosa che si concede è una sfoltita al pube, ma solo quando va in vacanza o quando ha intenzione di uscire con un ragazzo. Il motivo? I peli crescono troppo velocemente e per lei è un vero e proprio disagio dedicare tutto quel tempo a dei semplici peli. Addirittura, la ragazza ha dichiarato di sentirsi sexy e libera proprio grazie ai suoi peli.

Per Yasmin, questi ultimi sono stati sempre un problema, da ragazzina è stata infatti vittima di bullismo nel momento in cui le sono comparsi i primi baffetti sul labbro superiore. Aveva solo 10 anni e la cosa l’ha traumatizzata non poco. Raccontando il suo “segreto”, la diciannovenne spera che anche altre donne si rassegnino alla loro pelosità e non la considerino più una cosa da dover necessariamente nascondere. Avere i peli è qualcosa di naturale, anche per il sesso femminile.