Jouri Tari è una bambina di soli 2 anni, è originaria del Marocco e fin da quando è nata la sua vita non è stata semplice. A causa di una malformazione venosa, a soli due mesi di vita le è comparso sul labbro superiore un grosso grumo di sangue delle dimensioni di una pallina.

I medici inizialmente credevano che si trattasse di un emangioma, una voglia che compare spesso sulla pelle dei bambini e che dopo qualche mese scompare. Una volta individuata la patologia, hanno consigliato alla famiglia della piccola di agire subito, visto che le dimensioni di quel grumo sarebbero potute crescere con il passare del tempo, fino ad arrivare ad ostruire le vie respiratorie. Jouri ha dovuto lottare per bere e per mangiare fin da piccolissima e la cosa ha creato non pochi problemi a lei e alla sua famiglia. La mamma, Noura Jemouni, era terrorizzata dalle condizioni di salute della sua bimba. “Quando è nata era normale, poi la sua bocca a cominciato a gonfiarsi. E’ stato molto difficile sia per me che per lei”, ha spiegato la donna.

La cosa che più la infastidiva era il poco rispetto mostrato dagli sconosciuti, che non facevano altro che fissare la sua bambina, credendo che il suo problema fosse contagioso. Oggi, però, dopo essersi sottoposta ad un intervento chirurgico da 100.000 dollari a New York, Jouri può tornare ad avere una vita normale. L’intervento non solo le ha salvato la vita, ma le ha dato anche la possibilità di sorridere per la prima volta. Finalmente, la piccola potrà andare a scuola senza rischiare di finire nel mirino dei bulli e delle persone ignoranti.