Marisa Papen ha 26 anni ed è la modella di Playboy diventata famosa per le foto senza veli e per le continue provocazioni. Nelle ultime ore è tornata a far parlare di lei: dopo aver visto le immagini del terribile incendio che ha distrutto una parte della cattedrale di Notre-Dame di Parigi, è intervenuta con un post controverso con il quale ha voluto celebrare l'accaduto.

Ha infatti caricato sui social una vecchia foto in cui appare svestita di spalle al centro di piazza San Pietro, proprio di fronte al Vaticano, con accanto la didascalia: "Le chiese stanno bruciando… Una nuova era arriverà", facendo riferimento al fatto che aveva intenzione di trasmettere compassione sessualmente, mentalmente e fisicamente a tutti quelli che sono stati vittime della chiesa. Ha inoltre aggiunto che quell'incendio era la giusta "punizione" per aver sfruttato la natura, visto che la guglia caduta era completamente in legno.

Naturalmente, sono stati moltissimi gli utenti del web che non ci hanno pensato su due volte a scagliarsi contro di lei, accusandola di non avere alcuna compassione per l'architettura e per la storia, visto che la distruzione di un monumento che esiste da centinaia di anni è sempre una tragedia, a prescindere dalla propria ideologia religiosa.

Qual è stata la sua risposta? "Apprezzo l'arte e l'architettura ma ciò che è costruito con la natura appartiene alla natura, quindi la natura deve reclamarlo. Non abbiamo mai mostrato alcun rispetto e abbiamo impoverito la terra per costruire qualcosa per onorare Dio". Insomma, la ribellione di Marisa non era specificamente contro la cattedrale parigina andata in fiamme ma contro la chiesa in generale, anche se le sue parole sono state decisamente un po' troppo forti. In compenso, però, è riuscita a raggiungere il suo obiettivo: farsi notare.