Volete sapere qual è la nuova frontiera del mondo fashion? Quella degli abbonamenti per noleggiare gli abiti. A tutti sarà capitato di avere un impegno particolare come una cerimonia o un importante gala e di aver bisogno di un vestito elegante che, a parte in quello specifico evento, non sarebbe stato mai più indossato. Piuttosto che spendere centinaia di euro per un capo che finirà nell'armadio, è possibile fittare l'indumento che incontra il proprio interesse e restituirlo al mittente dopo averlo utilizzato. In questo modo non solo si risparmierà ma si limiteranno anche al minimo gli sprechi. Ecco quali sono i brand che offrono un servizio simile.

Scotch & Soda propone l'abbonamento per noleggiare abiti da uomo

Scotch & Soda è una catena olandese di negozi d'abbigliamento e a partire dal prossimo autunno debutterà con Scotch Select, un servizio offerto a tutti gli uomini che vogliono degli abiti per un periodo limitato. Si tratta di un abbonamento da 99 dollari al mese, ovvero circa 87 euro, con il quale si ricevono direttamente a casa i vestiti e i completi scelti, avendo la possibilità di acquistarlo oppure di restituirlo dopo averlo indossato. Nel prezzo sono compresi i costi di spedizione e di lavaggio e in contemporanea potranno essere noleggiati fino a 3 capi d'abbigliamento. L'iniziativa è nata dalla collaborazione con CaaStle, l'azienda che si occupa di lavaggi e riparazioni, e per i primi tempi verrà proposta solo negli Stati Uniti, anche se non si esclude possa espandersi anche in Europa se dovesse ottenere successo. Non è la prima volta che il brand offre un servizio simile, lo aveva già fatto con il womenswear in collaborazione con Rent the Runway, il nome più famoso del settore, dando così alle rappresentanti del sesso femminile l'occasione di non ritrovarsi a spendere dei capitali per degli abiti che avrebbero pochissimo. Questa, però, è la prima volta che propone l'iniziativa anche al mondo maschile, andando dunque incontro alle esigenze di un range di clienti molto più vasto.

I brand di moda che offrono il noleggio abiti

Negli ultimi tempi sono sempre di più i marchi fashion che danno ai clienti la possibilità di noleggiare gli abiti, restituendoli al mittente dopo l'utilizzo. Tra i primi ad aver sostenuto un'iniziativa del genere, Urban Outfitters con il suo Nuuly, debutterà nelle prossime settimane in America e permetterà ai consumatori di noleggiare fino a sei capi al mese al prezzo di 88 dollari, ovvero poco più di 77 euro. Vince ha invece lanciato Unfold, un servizio online in abbonamento che consente di accedere in modo illimitato alle collezioni per donna, fittando tutti i capi che si vogliono  e facendo tenere quelli più graditi. Tra i nomi noti del settore, il sito australiano GlamCorner, che punta tutto sulle griffe con oltre 200 marchi di fama internazionale, facendo noleggiare i vestiti dai 4 agli 8 giorni, l'americano Armoire, perfetto per le donne che incontrano dei problemi nella ricerca della loro taglia, Lána, che ha invece pensato alle future mamme e alle neomamme, offrendo un vasto guardaroba premaman a noleggio. Insomma, ce n'è davvero per tutti i gusti e per tutte le esigenze. La cosa particolare è che a sostenere i servizi di noleggio abiti in abbonamento sono soprattutto i brand americani, in Europa l'iniziativa viene guardata ancora con un certo distacco ma di sicuro, nel momento in cui si capirà che è estremamente conveniente, avrà non poco successo. Del resto, perché spendere centinaia di euro in capi e accessori che si utilizzeranno solo per una volta, magari a una cerimonia o a un evento specifico? Insomma, a quanto pare gli abbonamenti per fittare i vestiti sono decisamente la nuova frontiera della moda.