Prima collaborazione tra la casa di moda italiana Missoni e Adidas, i due brand hanno scelto di lavorare insieme per una collezione di scarpe e abbigliamento da running per Primavera/Estate 2019, dedicata agli sportivi amanti della moda. Gli outfit prodotti da Adidas e Missoni sono caratterizzati da sfumature colorate e motivi fiammati, tipici dello stile Missoni. L'unione tra due aziende apparentemente molto diverse è un modo per esaltare i valori dei due brand a partire dalle loro origini fino al successo che oggi hanno raggiunto, unendo la scelta dei tessuti resistenti di Adidas alle creazioni estrose, colorate fatte "a maglia" di Missoni.

Adidas e Missoni, due brand a confronto

Tra le tante particolarità di Adidas c'è la struttura dell'intersuola delle scarpe, denominata Boostossia la tecnologia utilizzata dal 2013 che massimizza il ritorno di energia all'impatto col suolo, “il maggiore ritorno di energia nella storia del running”, così la definisce Adidas. L'azienda sportiva più produttiva d'Europa ha pensato a tutto per i runner, dalle T-shirt alle giacche sportive impermeabili e traspiranti passando per pantaloncini multicolore, bianco e nero, ideali sia per gli uomini che per le donne. "Collaborare è stata una scelta naturale, dettata dalla volontà di portare le nostre lavorazioni su un livello ancora più alto, creando un connubio perfetto tra eleganza e sportività”, ha dichiarato Craig Vanderoef, Senior Director Product di Adidas Running. Anche Angela Missoni, Direttore Creativo dell'omonima azienda, si è mostrata entusiasta e convinta della scelta intrapresa: "Speriamo che gli amanti del running possano apprezzare i capi di questa collezione prima di tutto per la loro creatività e la loro qualità”, ha affermato. La collezione esclusiva, limited edition, è disponibile da fine aprile online e in tutti i negozi Missoni.

Ottavio Missoni, una vita divisa tra moda e sport

Angela Missoni dal '97 è il Direttore Creativo dell'azienda, figlia di Ottavio Missoni, fondatore insieme a sua moglie Rosita dell'omonima casa di moda. Ma non tutti sanno che la vita di Ottavio Missoni, prima di essere caratterizzata dal fashion, era incentrata sullo sport. A 16 anni Missoni ha iniziato la carriera di runner arrivando nel '48 a rappresentare l'Italia alle Olimpiadi di Londra nei 400 metri a ostacoli ma già in quest'occasione Missoni aveva mostrato la sua indole disegnando le divise della squadra italiana. Negli anni '60 la casa di moda Missoni è apparsa per la prima volta sulle riviste di moda divenendo conosciuta per la sua caratteristica atipica: l'uso della macchina da cucire per creare capi fatti a maglia, con disegni geometrici, righe, motivi floreali. Solo durante la prima partecipazione al Pitti, Missoni scoprì che sotto le luci dei riflettori, i capi in maglia diventavano trasparenti, anticipando la moda del nude-look, da lì in poi fu tutto in discesa.