Nelle ultime ore è stata confermata una notizia che già da molto tempo stava facendo il giro del web: dopo sei anni è arrivata al termine la collaborazione tra Excelsior Milano e il Antonia, iconico multibrand a livello internazionale, e la cosa diventerà ufficiale a partire dalla fine del 2017. Le due aziende sarebbero arrivate a decidere congiuntamente di interrompere la partnership in modo democratico. La direzione artistica del reparto moda e design del department store di lusso del gruppo Coin a questo punto dovrebbe passare a Beppe Angiolini, il titolare della boutique multimarca chiamata Sugar, che si trova ad Arezzo.

"Excelsior Milano e Antonia hanno compiuto un comune percorso di crescita che ha consentito ad entrambi di realizzare un format unico, punto di riferimento per il fashion system nazionale e internazionale”, si legge all'interno di una nota diffusa dalle due aziende. Excelsior Milano non intende però rinunciare alla mission di department store di lusso e farà il possibile per proseguire il suo viaggio nel fashion system tra avanguardia, innovazione ed eccellenza.

Angiolini starebbe lavorando già da tempo al progetto, tanto da aver creato una brand list con diverse novità. Se dovesse essere confermato, il buyer toscano e presidente onorario della Camera dei Buyer debutterebbe anche sulla piazza milanese. Antonia, intanto, continuerà a prendersi cura della sua boutique di Brera e a collaborare con i brand più famosi al mondo, anche se potrebbe avere tra le mani anche un nuovo ed esclusivo progetto.