La nuova collezione P/E 2014 di Daks, presentata alla Milano Fashion Week, si ispira allo stile maschile degli anni '30, al guardaroba estivo dei gentiluomini inglesi, eleganti nell’anima come nelle maniere. L'uomo Daks sceglie bagagli ed abiti che evocano subito un’atmosfera flemmatica e rarefatta, quasi cinematografica, di quando il tempo scorreva lento e si passeggiava, vestiti impeccabilmente, lungo il bagnasciuga di Deauville o seduti sulle terrazze fiorite di ortensie bianche dell’ Hotel des Bains.

In passerella sfilano abiti doppiopetto con giacche leggermente lunghe, sia in piquet bianco che in pregiate lane inglesi, pettinate grigie e nere. Una sofisticata tonalità di verde polveroso ricorda il mare nei tardi pomeriggi di inizio estate mentre l’immancabile House Check torna a rappresentare il British Heritage del brand. Giochi grafici in bianco, nero e grigio lasciano intravedere l’aspetto ludico e disincantato che la vacanza, per sua natura, prevede. Le minute fantasie dei tessuti da cravatteria si ritrovano sia sulle camicie che sulle giacche e sui pantaloni, i quali in questa collezione si sviluppano nelle due vestibilità più British: un modello più asciutto e stretto ed un altro più largo, a vita alta, con le pinces e col caratteristico “self support trousers” ideato da DAKS nel 1934.