L'emergenza Coronavirus e la conseguente pandemia hanno cambiato le nostre vite. A cambiare è anche il sistema moda che, dopo il Coronavirus, ha dovuto adeguarsi ai nuovi standard di sicurezza: sono stati cancellati saloni e fiere come il Pitti di Firenze, sfilate e fashion week. Nei primi mesi dell'emergenza Covid si parlava di un semplice slittamento di date, il progetto iniziale era infatti quello di far sfilare le collezioni uomo per la Primavera/Estate 2021 (che solitamente sfilano a giugno) insieme alla donna nel mese di settembre. Ora si è preferito non annullare totalmente la fashion week maschile di Milano e di trasformarla in un evento digitale. Già qualche settimana fa Anye By aveva dato vita alla prima sfilata post Covid con una sola ospite, Chiara Ferragni, trasmettendo lo show in live streaming, adesso arriva il calendario ufficiale della Milano Digital Fashion Week, in programma dal 14 al 17 luglio 2020. Durante la prima settimana della moda digitale sfileranno le collezioni uomo per la Primavera/Estate 2021 e le pre-collezioni uomo e donna.

Sfilate in streaming, online 24 ore su 24

La Milano Digital Fashion Week durerà dunque quatto giorni  e saranno ben 37 i marchi della moda italiana e internazionale a presentare le proprie collezioni. Tutti gli appuntamenti in calendario verranno trasmessi in diretta streaming sul sito di Camera della Moda Nazionale e rimarranno online per poter poter essere fruiti 24 ore su 24 da ogni parte del mondo, in modo da poter dare la possibilità anche alla stampa estera di visionare le collezioni senza spostarsi dal proprio Paese. La Digital Fashion Week prevede dunque un calendario molto simile a quello classico diviso per orari, in cui ogni brand ha uno slot da utilizzare a piacimento per mostrare e proporre le proprie creazioni fashion nel modo scelto. Sul sito di CNMI oltre agli show e alle presentazioni dei diversi brand ci saranno delle "stanze tematiche" in cui personaggi del settore lanceranno una serie di argomenti di discussione, dalla sostenibilità alla moda inclusiva, passando per innovazione tecnologica e artigianalità. Il giornalista Alan Friedman gestirà una “stanza istituzionale” per dialogare con importanti figure legate al mondo della politica e dell'imprenditoria. Infine ci saranno anche due aree digitali dedicate ai talenti emergenti e ai giovani designer.

Etro e Dolce&Gabbana, gli eventi dal vivo della settimana digitale

La maggior parte degli show e e degli eventi saranno a porte chiuse, senza pubblico o invitati, ma in calendario sono previsti anche due eventi "fisici" e con un pubblico ristretto, stiamo parlando degli show di Dolce&Gabbana ed Etro, marchi che entrambi non rinunciano alla classica sfilata in favore dello show digitale. Dolce&Gabbana dopo anni di maretta con la CNMI ricuciono i rapporti con l'ente moda italiano. Da diverso tempo infatti il duo di stilisti sfilava a Milano fuori dal calendario ufficiale della Camera della Moda, dopo l'emergenza Covid i due hanno scelto di non restare isolati, di fare sistema e supportare con la loro presenza il resto del comparto moda italiano.

Dopo Dolce&Gabbana è arrivata anche la scelta di Etro, la Maison italiana, celebre per i capi folk e le stampe paisley, diretta da Veronica e Kean Etro, ha fatto sapere con un comunicato ufficiale che, pur riconoscendo le potenzialità e l'importanza del digitale, presenterà la collezione uomo e la pre-collezione donna Primavera/Estate 2021 durante la Digital Fashion Week di Milano con un evento dal vivo e con tanto di invitati. “Abbiamo deciso di presentare le collezioni con una sfilata fisica – hanno dichiarato Kean e Veronica Etro – per dare un messaggio di forte positività, fondamentale in questo momento per il sistema moda e la città di Milano. Riconosciamo l’importanza del digitale ma crediamo anche che le interazioni dal vivo siano per la moda fondamentali. Siamo felici di poter coinvolgere gli invitati in un’esperienza reale, nel pieno rispetto delle norme di sicurezza vigenti e della salute pubblica, e di poter comunque raggiungere un pubblico più ampio grazie al digitale”. Mercoledì 15 luglio alle ore 10 andrà in scena la sfilata di Etro al Four Seasons Hotel di Milano, dinanzi a un ristretto numero di ospiti. L'evento sarà trasmesso anche in live streaming sulle piattaforme di Etro e sul sito di CNMI.

Il calendario ufficiale della Milano Digital Fashion Week

Martedì 14 luglio si parte in tarda mattinata con MSGM, nella stessa giornata Prada, Alberta Ferretti e Philipp Plein mostreranno, tra gli altri, le loro collezioni primaverili o pre collezioni. Mercoledì 15 sarà la volta degli show veri e propri di Etro e Dolce&Gabbana, mentre sfileranno in formato virtuale le collezioni di marchi come Les Hommes, Fabio Quaranta, M1992 e Sunnei. Il 16 luglio in calendario ci sono i nomi di marchi celebri della moda italiana come Ermanno Scervino, Philosophy di Lorenzo Serafini, Salvatore Ferragamo, Tod's, Dsquared2. Venerdì 17 chiudono, invece, Gucci, Ermenegildo Zegna e Missoni. Grande assente è Giorgio Armani il cui nome non appare nel calendario ufficiale della Camera Nazionale della Moda. Di seguito tutto il calendario completo con i diversi eventi divisi per orario.

Martedì 14 luglio

12:00 MSGM

12:30 MAGLIANO

13:00 PLAN C

13:30 VALEXTRA

14:00 PRADA

15:00 ALBERTA FERRETTI

16:00 VIVETTA

16:30 EDITHMARCEL

17:30 PHILIPP PLEIN

Mercoledì 15 luglio

10:00 ETRO

11:00 LES HOMMES

12:00 MTLstudio MATTEOLAMANDINI

13:00 FABIO QUARANTA

13:30 APN73

14:00 M1992

14:30 UNITED STANDARD

15:00 SUNNEI

16:00 SERDAR

17:30 DOLCE&GABBANA

Giovedì 16 luglio

10:00 SIMONA MARZIALI – MRZ

11:00 ERMANNO SCERVINO

12:00 PHILOSOPHY DILORENZO SERAFINI

13:00 SALVATORE FERRAGAMO

14:00 TOD’S

15:00 DSQUARED2

16:00 HAN KJØBENHAVN

16:30 NUMERO 00

17:00 DAVID CATALAN