Quale compro
30 Agosto 2021
18:00

Migliori baby monitor: classifica e guida all’acquisto

Il baby monitor è un apparecchio che permette ai genitori di controllare il proprio bambino anche a distanza. A seconda della tecnologia del dispositivo, è possibile ascoltarne il respiro e la voce o addirittura vederne le immagini. Vediamo insieme quali sono i migliori baby monitor realizzati da Motorola, Boifun, Philips, Chicco e quali sono i fattori da valutare per scegliere quello più adatto alle vostre esigenze.
A cura di Quale Compro Team
Attiva le notifiche per ricevere gli aggiornamenti su
Quale compro

I baby monitor sono apparecchi utili a controllare un bambino a distanza. Capita spesso di rimanere soli in casa con un neonato e dover conciliare il controllare il proprio bambino e pulire casa. Il baby monitor vi permette di allontanarvi dalla stanza dove si trova vostro figlio senza perderlo di vista. Può aiutarvi a controllarne solo il respiro e la voce o addirittura a guardare cosa sta facendo in ogni momento. Così, mentre lui o lei dorme o sta giocando, voi potrete dedicarvi alla casa o rilassarvi sul divano. Questo dispositivo, infatti, può essere utilizzato anche fino ai 5-6 anni di età, soprattutto nei modelli dotati di videocamera.

Per sapere quale modello scegliere, dovete tenere conto di quali sono le vostre esigenze e qual è il grado di sicurezza che volete raggiungere, oltre che della distanza da dover coprire e della portata di segnale di cui avete bisogno. Può essere sufficiente un baby monitor audio, potreste aver bisogno della funzione video o, addirittura, potrebbe essere necessario avere un baby monitor wireless, se avete bisogno di monitorare la situazione a grande distanza. Qualsiasi sarà la vostra scelta, comunque, vi sarà facile essere accontentati. Le migliori marche di baby monitor sono Motorola, Boifun, Philips, Chicco e tante altre. Vi basta dare un'occhiata alla categoria "baby monitor" proposta da Amazon per avere un'idea di quanto vasta sia la scelta a vostra disposizione.

I 10 migliori baby monitor del 2021

Per aiutarvi a scegliere il miglior baby monitor per voi, abbiamo pensato che potesse essere utile fare una prima selezione tra i modelli in vendita. In particolare, ve ne proponiamo 10, scelti tra quelli più venduti e richiesti, ma anche tra quelli con le migliori qualità tecniche e con il miglior rapporto qualità/prezzo.

1. Availand Follow Baby

Availand Follow Baby è considerato il miglior baby monitor in assoluto dotato di telecamera. Quest'ultima si caratterizza da un movimento rotatorio che consente di seguire tutti i movimenti del bambino. È possibile orientare lo schermo LCD da 3,5 pollici anche manualmente, con rotazione fino a 360°. Grazie alla comunicazione bidirezionale, è possibile ascoltare il bambino, ma anche parlargli. Con la funzione notturna, le immagini sono visibili nitidamente anche al buio. Il baby monitor Availand offre la possibilità di scegliere tra 3 diverse melodie da utilizzare come ninna nanna e attivabili anche a distanza e programmare l'orario delle poppate. Misura 22 x 11 x 21 centimetri. È dotato di batterie con autonomia di 7 ore, ma può essere alimentato anche a corrente.

Distanza di trasmissione: 300 metri

Pro: questo baby monitor garantisce il massimo della sicurezza. Infatti, lo schermo si illumina al minimo rumore del bambino, e vi avverte anche quando la temperatura nella stanza non è ottimale.

Contro: alcuni utenti sostengono che la linguetta preposta per fissare il baby monitor sia poco resistente per una parete, ma perfetta per il lettino.

Lo consigliamo perché: consente anche di parlare a distanza con il bambino. Fornisce una serie di dati relativi al benessere del piccolo come la temperatura della stanza e la visibilità notturna.

2. Badabulle Baby Online B014010

Per chi è alla ricerca di un baby monitor economico Badabulle Baby Online B014010 fa al caso vostro. Si tratta di un dispositivo solo audio che dispone di una modalità VOX, di un allarme sonoro con vibrazione ed indicatore di esaurimento della batteria. Ha una portata fino a 300 metri anche all'esterno ed è dotato di una luce notturna che consente di far dormire il piccolo in tranquillità. Ha in dotazione un adattatore di rete e funziona a pile, garantendo una maggiore flessibilità di funzionamento.

Distanza di trasmissione: 300 metri

Pro: è affidabile, ha un costo contenuto e conveniente. È piccolo, tascabile e leggero.

Contro: si tratta di un baby monitor solo audio con una comunicazione unidirezionale, ma fornisce le informazioni necessarie affinché si possa avere sempre sotto controllo il bambino.

Lo consigliamo perché: si tratta di un baby monitor audio molto efficiente, che copre fino a 300 metri, anche in esterno.

3. Motorola MBP 55

Motorola MBP 55 è il baby monitor con audio e video, ideale peri genitori che vogliono avere una visione chiara e nitida del proprio piccolo. Dispone, infatti, di audio e video a colori e di uno schermo da 5 pollici. Ha una portata fino a 300 metri in spazi aperti. La telecamera ha una panoramica con inclinazione zoom e visione notturna. Il sensore di temperatura consente di conoscere qual è la temperatura nella stanza del bambino. Utilizza la tecnologia 2.4 GHz che garantisce un audio senza interferenze e un collegamento sicuro e privato. Ha una batteria ricaricabile integrata in grado di gestire 3 ore di steaming video. La comunicazione è bidirezionale e vi sono le ninne nanne da attivare in caso di necessità.

Distanza di trasmissione: 300 metri

Pro: il display è grande e l'immagine è chiara e nitida. Molto facile da installare e da utilizzare.

Contro: è costoso, ma le caratteristiche tecniche e la sicurezza del dispositivo ne giustificano il prezzo elevato.

Lo consigliamo perché: i materiali sono resistenti e di alta qualità. L'audio è chiaro e preciso, così come anche la visione.

4. Philips Avent SCD843/01

Philips Avent SCD843/01 è il migliore con il display a colori realizzato con Tecnologia A-FHSS. È dotato di uno schermo da 3,5 pollici. È possibile ingrandire l'immagine tramite lo zoom 2X per avere una visuale più dettagliata. Grazie agli infrarossi, le immagini saranno nitide anche di notte. Inoltre, grazie alla comunicazione a 2 vie, è possibile sentire la voce del bambino, ma anche parlargli. Per garantire la serenità del bambino, inoltre, è possibile azionare una ninna nanna a scelta tra 5 melodie e la luce notturna. Misura 22,4 x 18,8 x 10,8 centimetri. Una vibrazione avvisa in caso di temperatura non idonea all'ambiente o di assenza di segnale. In caso di black out, è possibile utilizzare la batteria con autonomia di 10 ore, ricaricabile tramite USB e attivabile con risparmio energetico.

Distanza di trasmissione: 300 metri

Pro: grazie alle numerose funzionalità tecnologiche, questo baby monitor è estremamente sicuro e affidabile. In effetti, è tra i più richiesti al momento.

Contro: il prezzo di questo baby monitor è più elevato degli altri, ma è giustificato dall'alta tecnologia di cui dispone.

Lo consigliamo perché: consente di ingrandire l'immagine e vedere nel dettaglio cosa sta facendo il bambino. È dotata di molte funzionalità tecnologiche che garantiscono sicurezza e affidabilità.

5.  BOIFUN

Il baby monitor proposto da BOIFUN è ideale per chi ha una casa molto grande in quanto ha un raggio di trasmissione elevato, di ben 260 metri. Ha una modalità VOX in cui lo schermo nero si attiva in caso di pianto del bambino. Consente una visione notturna dalla distanza da 3 a 5 metri. È dotato di una funzione di chiamata bidirezionale ad alta definizione che consente di comunicare con il piccolo, vederlo e ascoltarlo. In dotazione anche 8 ninne nanne per calmare il bambino. È dotato anche del monitoraggio della temperatura e di un segnale acustico che si attiva in caso di necessità. La batteria ha una durata fino a 4 ore con tutte le funzioni e di 20 ore in modalità VOX.

Distanza di trasmissione: 260 metri

Pro: consente una rotazione di 360°, che permette di osservare ogni angolo della stanza. Può essere posizionato anche a parete, per evitare che il bambino possa toccarlo, grazie alle dimensioni compatte.

Contro: tutti gli utenti che l'hanno acquistata sono soddisfatte dell'acquisto e ritengono che sia un ottimo baby monitor.

Lo consigliamo perché: ha un ottimo raggio d'azione che consente di utilizzarlo in tutte le circostanze. La durata della batteria è elevata e, in modalità VOX, anche fino a 20 ore.

 6. Chicco Smart 260

Chicco Smart 260 è il baby monitori tra i più richiesti dagli utenti. Questo modello è dotato di telecamera funzionante anche nelle ore notturne, grazie alla presenza degli infrarossi. Le immagini sono visualizzabili nitidamente sullo schermo da 2,4 pollici. Misura 23 x 9,5 x 18,5 centimetri e non occupa molto spazio. Grazie alla base sufficientemente larga, è possibile posizionarlo ovunque. È alimentabile tramite corrente elettrica, ma anche tramite batteria a litio, con la quale ha un'autonomia di 3 ore circa. È dotato di sensore di temperatura. È possibile attivare 5 diverse melodie da utilizzare come ninna nanna e, se necessario, accendere una piccola luce notturna regolabile secondo due intensità.

Distanza di trasmissione: 160 metri

Pro: grazie alla funzione infrarossi, il bambino sarà sempre sotto stretta sorveglianza, anche al buio. Inoltre, le batterie consentono di utilizzare il dispositivo anche nelle situazioni di emergenza, come il black out.

Contro: nella confezione non è presente un kit per fissare il dispositivo alla culla o alla parete, ma può essere acquistato a parte.

Lo consigliamo perché: si può attivare anche la ninna nanna e una luce notturna a seconda delle esigenze. È un modello dalle dimensioni compatte, ideale per ogni tipo di ambiente.

7. Heîmvisîon

Il baby monitor Heîmvisîon è ideale per chi ha più figli in quanto ha uno schermo diviso in due parti. Permette di monitorare il bambino in tempo reale, osservandolo su un display da 4,3 pollici grazie alla fotocamera grandangolare HD. Il monitor è collegato direttamente alla fotocamera e la funzione Vox attiva un allarme acustico. Quando il bambino piange automaticamente lo schermo si accende. Con la funzione di visione notturna è possibile avere una visione esaustiva anche di notte. Tra le altre funzioni non manca il rilevamento della temperatura e 8 melodie per far addormentare il piccolo.

Distanza di trasmissione: 15 metri

Pro: grazie alla tecnologia wireless, è possibile portare il dispositivo con voi ovunque, senza utilizzare alcun filo, con estrema praticità.

Contro: fino a questo momento, nessuno degli utenti che ne ha già fatto uso ha esposto lamentele o indicato malfunzionamenti.

Lo consigliamo perché: ha uno schermo diviso in due parti che consente di tenere sott'occhio due bambini contemporaneamente. La funzione VOX garantisce il risparmio energetico e avvisa i genitori con un suono in caso di pianto del bambino.

8. Miniboss

Il baby monitor di Miniboss è dotato di connessione wireless e uno schermo LCD da 3,5 pollici con zoom. Gli audio e i video che rimanda sono ad alta definizione, potenziati rispetto a quelli di altri dispositivi. È possibile utilizzare questo dispositivo anche senza corrente elettrica, con un'autonomia di 7 ore. Se necessario, garantisce la possibilità di collegare fino a 4 telecamere contemporaneamente. Misura 20,2 x 17 x 9,2 centimetri. Consente di comunicare con il bambino e selezionare melodie per conciliare il riposo del piccolo. Grazie agli infrarossi che si attivano automaticamente, le immagini saranno sempre nitide. Sul display sarà monitorata anche la temperatura interna dell'ambiente in cui si trova il bambino.

Distanza di trasmissione: la distanza massima consentita non è specificata, ma si consiglia di utilizzare questo dispositivo per distanze brevi.

Pro: grazie alla batteria con autonomia di 12 ore, sarà possibile utilizzare questo dispositivo anche in caso di black out. Inoltre, è possibile impostare un allarme che segnali il momento in cui fare la poppata o cambiare il pannolino.

Contro: il prodotto corrisponde alla descrizione presente sulla sua scheda tecnica e gli utenti sono soddisfatti dell'acquisto.

Lo consigliamo perché: è multifunzione in quanto è possibile collegare anche 4 telecamere contemporaneamente. La connessione wireless è comoda e consente di posizionare le telecamere in qualunque spazio della casa.

9. Topersun

Il baby monitor di Topersun è bidirezionale dotato di comando vocale, che consente di attivare lo schermo quando rileva dei rumori. Grazie agli infrarossi, le immagini sono visibili anche la notte. Questo dispositivo può essere combinato con un massimo di 4 telecamere. È provvisto di allarme per segnalare un'ora impostata e la temperatura non idonea al bambino. Misura 14,5 x 7 x 14,5 centimetri. Le immagini della videocamera possono essere zoommate. Grazie a 4 diverse melodie, è possibile conciliare il sonno del bambino.

Distanza di trasmissione: 300 metri

Pro: il baby monitor Topersun convince gli utenti perché ha un ottimo rapporto qualità/prezzo ed è effettivamente funzionale allo scopo.

Contro: fino a questo momento, il prodotto non ha deluso le aspettative degli utenti.

Lo consigliamo perché: il display si può attivare o disattivare tramite comando vocale. È possibile combinare il dispositivo anche con 4 telecamere, che consentono un controllo completo dell'ambiente.

10. Usbonline

Il baby monitor Usbonline è il più compatto, dotato di schermo LCD a colori funzionante anche al buio, grazie agli infrarossi. Sul display compare il monitoraggio della temperatura dell'ambiente. Può funzionare sia con presa di corrente che libero da fili, grazie alla presenza della batteria ricaricabile con 3 ore di autonomia. Misura 15,8 x 6,2 x 19,4 centimetri. Ha un design semplice e un peso non eccessivo, per cui può essere portato anche in vacanza, senza occupare eccessivo spazio in valigia. Le melodie integrate conciliano il sonno del bambino. Ha una base stabile e può essere posizionato su qualsiasi superficie. Inoltre, il peso irrisorio rende questo dispositivo adatto anche ad essere appeso.

Distanza di trasmissione: la misura non è specificata, ma gli utenti affermano che la ricezione è ottima anche su piani diversi di una casa.

Pro: questo dispositivo ha una grande qualità video, che vi permette di vedere chiaramente quello che fa il vostro bambino in ogni momento.

Contro: alcuni utenti sostengono che, data la qualità del dispositivo, è bene considerarlo un baby monitor da viaggio, da usare per tempi ridotti.

Lo consigliamo perché: è compatto e può essere posizionato in ogni angolo della casa, anche appeso alla culla. Inoltre, ha una batteria ricaricabile con buona autonomia.

Come funziona il baby monitor?

Se vi state domandando come si utilizza un baby monitor, tranquilli, è davvero molto semplice: ecco alcuni semplici passaggi da seguire per la sua installazione.

  • Collegare la base alla corrente elettrica: in base al tipo di alimentazione collegarlo alla corrente o inserire le pile o la batteria
  • Accendere il display: tramite il pulsante di accensione, posizionato ben visibile e con il canonico simbolo
  • Seguire le indicazioni e le istruzioni che compariranno sullo schermo: questo passaggio è molto semplice ed intuitivo
  • Collegarlo ad internet: questa funzione si può attivare solo ai modelli dotati di tale funzionalità

Dove posizionare il baby monitor?

La posizione del baby monitor è molto importante e richiede particolare attenzione in quanto deve trovarsi generalmente ad almeno un metro di distanza dal bambino. A seconda del modello, è consigliabile un differente posizionamento. Ecco le principali linee guida:

  • Con audio e video: è consigliabile posizionarli di fronte o poco sopra al letto o alla culla, in modo da avere una visione completa
  • Solo audio: è necessario solo prestare attenzione a posizionarlo non più distante di 3 metri dal bambino

Come scegliere il miglior baby monitor

Il baby monitor è un grande alleato delle mamme e dei papà, perché permette loro di concedersi momenti di relax o di concentrarsi sui lavori domestici pur senza mai perdere di vista il proprio bambino.

Tipologie

La prima scelta da fare è quella tra le diverse tipologie di baby monitor. Esistono principalmente due: i baby monitor solo audio e  i baby monitor con schermo led. I baby monitor con solo audio consentono di ascoltare il respiro e il pianto del bambino. Essi hanno un numero limitato di funzionalità e sono più semplici da gestire. I baby monitor con video consentono non solo di ascoltare la voce del neonato, ma anche di vederlo e osservarlo; questi ultimi sono quelli più richiesti, non solo perché hanno un livello di sicurezza maggiore, ma anche perché hanno più funzioni.

Distanza di trasmissione del segnale

Un buon baby monitor è quello utilizzabile a grandi distanze, perché vi consente di utilizzarlo non solo in ambienti piccoli, ma anche in ambienti più grandi o addirittura all'aperto. Solitamente, la ricezione audio riesce a coprire una distanza maggiore della ricezione video. I baby monitor di ultima generazione sono dotati di connessione wireless e/o WiFi e sono gestibili tramite delle applicazioni da scaricare sullo smartphone. In questo modo, è possibile coprire raggi d'azione molto lunghi e garantire una copertura molto ampia. Solitamente, quelli a lunga distanza sono i preferiti dei nonni che non possono passare l'intera giornata con i nipoti, ma vogliono vederli.

Qualità delle immagini

Se abbiamo a che fare con un baby monitor video, è bene che le immagini che vengono restituite siano di qualità. Il bimbo deve essere visibile in maniera nitida. Discriminanti, in questo senso, possono essere la presenza dello zoom, che permette di prestare attenzione anche ai dettagli, e la presenza degli infrarossi, che garantiscono un'elevata qualità delle immagini anche durante la notte.

Sensori

Sia che si tratti di dispositivi solo audio, sia che si tratti di dispositivi solo video, i sensori possono essere importanti. Un sensore quasi sempre presente è quello che rileva la temperatura: esso consente di sapere in ogni momento quanti gradi sono presenti nell'ambiente dove si trova il bambino e segnalarvi situazioni poco salutari.

Un sensore che non è sempre presente, ma che potrebbe fare la differenza, è quello che rileva il ritmo respiratorio. Questo accessorio fa sì che il dispositivo emetta un suono quando il respiro del neonato si interrompe per un tempo prolungato che potrebbe essere sospetto, permettendovi di intervenire tempestivamente.

Batteria ricaricabile

Generalmente, il baby monitor si alimenta con l'elettricità. Cosa succede, però, se viene a mancare la corrente? Dobbiamo rinunciare a guardare da lontano il nostro bambino? Potrebbe essere pericoloso. Per questo motivo, la soluzione potrebbe essere un modello funzionante anche a batteria. Di solito, si tratta di batterie ricaricabili con autonomia limitata, ma sufficiente ad utilizzare il dispositivo in situazioni di emergenza.

Numero di telecamere associabili al dispositivo

I baby monitor di alto livello offrono la possibilità di collegare allo stesso dispositivo più telecamere. In questo modo, sarà possibile controllare più ambienti nello stesso momento. Questa funzionalità potrebbe rivelarsi utile durante una festa, ad esempio, o quando, in generale, in casa sono presenti più bambini.

Melodie e luce notturna

Alcuni baby monitor hanno la capacità di riprodurre melodie e sono provvisti di luce notturna: entrambe queste funzionalità aiutano il bambino a riposare meglio, in sicurezza e tranquillità. Alcuni dispositivi permettono di scegliere tra diverse melodie e diversi livelli di luce.

Timer

Una funzione non sempre presente, ma comunque utile, è quella del timer. Grazie a questa funzione, è possibile impostare un allarme sonoro che ricorda quando è il momento della poppata o di interrompere il pisolino, ad esempio. Può essere utile per aiutare a gestire meglio la giornata.

Marche

Le migliori marche specializzate nei baby monitor sono Motorola, Boifun, Philips e Chicco. Il nostro consiglio è quello di affidarvi ad un brand in grado di garantire sicurezza e qualità in quanto si tratta di un prodotto a stretto contatto con i bambini.

Prezzo

Il costo di un baby monitor varia dal più economico introno ai 40 euro, fino al più costoso e tecnologico che si aggira intorno ai 300 euro. Anche in questo caso è bene optare per un dispositivo di buona qualità e con caratteristiche tecniche maggiormente funzionali.

Dove acquistare i baby monitor

Adesso potete dirvi pronti ad acquistare il miglior baby monitor. Se così non fosse, vi consigliamo di dare un'occhiata alla categoria "baby monitor" proposta da Amazon, dove troverete tanti altri modelli e potrete farvi un'ulteriore idea sull'argomento. Sul portale online troverete tanti modelli a prezzi convenienti, ma se preferite scegliere un prodotto recandovi direttamente in negozio, potete trovare i baby monitor anche da Mediaword o da Prenatal.

I contenuti Quale Compro sono redatti da un team di esperti, esterni alla redazione Fanpage.it, che analizza, seleziona e descrive i migliori sconti, prodotti e servizi online in maniera affidabile ed indipendente. In alcune occasioni, viene percepita una commissione sugli acquisti effettuati tramite i link presenti nel testo, senza alcuna variazione del prezzo finale.
Per eventuali informazioni o segnalazioni scrivere a qualecompro@ciaopeople.com
LA TUA GUIDA PER LO SHOPPING
Ferragnez: come vedere la serie gratis in streaming su Amazon Prime Video
Ferragnez: come vedere la serie gratis in streaming su Amazon Prime Video
Migliori black mask: classifica, guida all'acquisto e recensioni
Migliori black mask: classifica, guida all'acquisto e recensioni
Regali Natale 2021: sconti fino al 50% su prodotti anti-age e skincare
Regali Natale 2021: sconti fino al 50% su prodotti anti-age e skincare
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni