Nora Danish è una modella e presentatrice tv, ha 34 anni, viene dalla Malesia e ha fatto una richiesta molto particolare al governo del suo paese: ridurre le tasse per chi ha un spetto meraviglioso. Le persone come lei, quelle con cui madre natura è stata particolarmente generosa, si ritrovano a spendere molti soldi per curare la propria immagine e per tenersi in forma e per loro è difficile sostenere anche le spese imposte dallo stato.

"Come me, molti malesi devono pagare le tasse, ma per quelli che godono di un po' di celebrità dovrebbe esserci un'esenzione negli anni spendiamo un sacco di soldi per il nostro aspetto fisico, fa parte del nostro lavoro", ha spiegato la modella, il cui desiderio è quello di ottenere un'esenzione fiscale. Naturalmente, le sue affermazioni non potevano che generare l'indignazione pubblica, soprattutto sui social, dove molti utenti hanno fatto dei commenti poco delicati sulla sua intelligenza.

"Se non riesci a pagare le tasse, non fare l'artista", è la cosa che viene rimproverata a Nora. Quello che proprio non si riesce a capire è per quale motivo i modelli e i rappresentanti del mondo dello spettacolo dovrebbero pagare meno tasse, mentre invece le persone malate sarebbero escluse dalle esenzioni fiscali, anche se costrette a sostenere elevatissime spese mediche. Nora non è però rimasta indifferente alle polemiche e si è difesa subito affermando che ha parlato a nome di tutte le celebrità che la pensano allo stesso modo, non dovrebbe essere la sola, dunque, a essere "condannata" per una questione fiscale.