La famiglia Trump è arrivata ieri in Italia, questa mattina il Presidente americano Donald, la moglie Melania, la figlia Ivanka e il genero Jared Kushner hanno incontrato Papa Francesco, dopo essere stati accompagnati in Vaticano da una quarantina di auto blindate che hanno garantito la loro sicurezza. A lasciare tutti senza parole è stata la First Lady, apparsa elegantissima e sobria come richiede il protocollo. Essendo cattolica, Melania non ha potuto fare a meno di rispettare le regole tradizionali, indossando vestito nero e veletta sul capo, proprio come richiesto per le udienze e le occasioni ufficiali con il Pontefice.

La Trump ha puntato tutto sul total black, sfoggiando un raffinato vestito in pizzo firmato Dolce&Gabbana lungo fino al ginocchio, con un colletto in stile monacale che non rivelava nessuna forma e nessuna parte del corpo. Per completare il tutto, non ha rinunciato ai tacchi alti che hanno slanciato la sua figura, ha poi tenuto i capelli legati in un'acconciatura raccolta e non ha mai tolto il velo di pizzo nero dalla testa nel corso dell'incontro, proprio come richiesto dalle convenzioni vaticane. La First Lady ha stretto la mano al Papa, si è fatta benedire un rosario che portava con sé e ha scherzato con lui sul cibo che prepara al marito.

Non è la prima volta che le First Lady indossano il velo, lo avevano già fatto Michelle Obama e Laura Bush, mostrando un estremo rispetto per la cultura del paese che le ha ospitate. La cosa che ha fatto discutere è che, in occasione della visita in Arabia Saudita, paese in cui è obbligatorio indossare lo nihab che lascia scoperti solo gli occhi, Melania aveva indossato un abito nero che richiamava quello delle donne saudite ma aveva preferito tenere il capo scoperto. Insomma, a quanto pare la Trump si sente libera di scegliere gli outfit che più le si addicono, anche se per questa visita in Italia è apparsa sempre impeccabile, almeno fino a questo momento.

Perché Melania ha indossato il velo nell’incontro con il Papa

In Vaticano esistono delle precise regole da rispettare quando si incontra il Papa per un'udienza o per un'occasione ufficiale. Il protocollo tradizionale consiglia alle donne di indossare un abito nero formale e accollato che non riveli spalle e décolleté, con una gonna abbastanza lunga da tenere coperte le gambe e un velo sul capo. Non si tratta di un'imposizione ma di una semplice forma di rispetto nei confronti del Pontefice, che ricopre la massima carica nel mondo della religione. Non è un caso che Mary Robinson e Mary McAleese non abbiano indossato l'abito nero durante le udienze con Giovanni Paolo II e che l'ex first lady sovietica Raisa Gorbačëva abbia portato addirittura il rosso durante un incontro con il Papa. Le uniche a cui è concessa un'eccezione sono le regine cattoliche o le consorti cattoliche dei re, le quali hanno il cosiddetto privilegio del bianco. Secondo quanto prescritto dal cerimoniale, possono portare un abito bianco formale ma anche loro non devono dimenticare il velo. Fino a oggi solo a Letizia di Spagna, Mathilde del Belgio, Charlène di Monaco, Sofia di Spagna, Paola del Belgio e alla granduchessa Maria Teresa del Lussemburgo è stato concesso il privilegio del bianco. Anche se provengono da stati cattolici, le regine del principato del Liechtenstein e del regno del Lesotho non possono però indossare il bianco. Fino al 2013 questo privilegio non veniva concesso neppure al principato di Monaco.

Melania sceglie il nero anche per l'arrivo in Italia

Melania Trump sembra non poter fare a meno dei "look da vedova" per questo suo viaggio in Italia. Ha  puntato sul total black non solo questa mattina per l'incontro con il Papa ma anche per il suo arrivo a Roma. Nel momento in cui è sbarcata dall'aereo è apparsa con indosso un lungo cappotto Dolce&Gabbana con dei dettagli dorati sulle maniche e sul collo, arricchendo il tutto con dei grossi occhiali da sole scuri e gli immancabili décolleté dal tacco a spillo. Anche in quest'occasione, però, è riuscita a far parlare di sé.

https://www.instagram.com/p/BUcZmuYBG9O/

Il motivo? La prima donna americana sembra proprio non voler stringere la mano al marito. Era già capitato durante la visita in Israele, dove le telecamere hanno immortalato chiaramentente il momento in cui ha rifiutato la mano del marito all'uscita dall'aereo. Questa volta la cosa è stata un po' meno evidente, visto che, nel momento in cui Donald ha teso il braccio verso la consorte, quest'ultima ha cominciato a sistemarsi i capelli. Nessuno conosce il motivo di questo rifiuto ma sono già moltissimi quelli che ironizzano sull'accaduto. A questo punto non resta che aspettare il prossimo viaggio dei Trump per scoprire qual è il mistero nascosto dietro la "mano rifiutata" da Melania.