Meghan Markle è il personaggio più discusso degli ultimi tempi, anche quando decide di prendersi una pausa dai riflettori. Da quando ha sposato il principe Harry, entrando ufficialmente a far parte della Royal Family, i tabloid inglesi non hanno fatto altro che parlare di lei, farebbero di tutto pur di scoprire ogni indiscrezione che la riguarda, anche se questo significa invadere la sua privacy. Di recente a essere finite nel mirino dei media non sono le ribellioni all'etichetta, quanto piuttosto un tentativo di sfruttare la sua immagine per aumentare le vendite messa in atto da un brand di fama internazionale.

Si tratta di Jennifer Meyer, la designer di gioielli scelta dalla principessa nel momento in cui ha presentato al mondo il piccolo Archie. Si è sempre vantata della sua amicizia con la Markle, nata ai tempi di Suits, e per farsi pubblicità non si è fatta troppo problemi a postare sui social una foto della Duchessa con i preziosi del marchio al collo e alle braccia. I Windsor, però, non hanno apprezzato la strategia di marketing scelta per sponsorizzarsi e hanno chiesto alla stilista di rimuovere quelle immagini il prima possibile. Il motivo? Avrebbero potuto danneggiare l'immagine della Duchessa e della casa reale. È infatti risaputo che i membri della Royal Family non possono apparire sui social se non sui  profili ufficiali di Buckingham Palace e ogni infrazione di questa regola viene prontamente segnalata dallo staff reale che si occupa di comunicazione. Insomma, guai a chi tocca le principesse inglesi: tutti quelli che lo fanno potrebbero andare incontro a terribili conseguenze.