Meghan Markle è diventata la moglie del principe Harry da quasi 2 mesi, entrando ufficialmente a far parte della Royal Family britannica anche se non ha origini nobiliari. L'ex attrice americana è diventata protagonista di una vera e propria "favola moderna" ma ancora oggi fa alcuni piccoli errori in fatto di protocollo. Di recente ha preso parte al suo primo tour all'estero in compagnia del marito e ha dato prova di essere una principessa "rivoluzionaria". Il motivo? E' la prima della famiglia reale ad aver indossato la t-shirt bianca.

Meghan Markle infrange ancora l'etichetta

Meghan Markle è con il marito Harry in Irlanda per il primo tour all'estero nelle vesti di Duchessa del Sussex e fin dal suo arrivo ha incantato tutti con dei look elegantissimi, primo tra tutti quello verde con cui ha reso omaggio al paese ospitante. L'unico piccolo inconveniente? Aveva dimenticato di rimuovere la plastica protettiva dai tacchetti della borsa. Il giorno successivo, in occasione della visita a Croke Park, ha però lasciato di nuovo tutti senza parole, infrangendo per l'ennesima volta il protocollo. La Duchessa ha infatti indossato una tailleur nero firmato Givenchy con dei décolleté dal tacco alto di Sarah Flint ma ha completato tutto con una semplice t-shirt bianca, un capo "vietato" dall'etichetta reale durante le occasioni ufficiali. E' infatti la prima della Royal Family ad averla sfoggiata durante un evento istituzionale. Si tratterà di un caso oppure di una scelta voluta, così da essere considerata una principessa "rivoluzionaria"? L'unica cosa certa per il momento è che deve fare ancora molta strada per essere impeccabile a ogni apparizione pubblica.