Tra i Sussex e la Royal Family è guerra aperta dopo l'intervista shock che la coppia ha rilasciato a Oprah Winfrey. La regina Elisabetta II ha provato a mettere a tacere tutto rilasciando un comunicato ufficiale in cui ha annunciato che le cose verranno risolte in privato. Come se non bastasse, ha anche fatto riferimento al fatto che il principe Harry e Meghan Markle verranno sempre considerati parte della famiglia. Di fronte le gravi accuse di razzismo che la Duchessa ha dovuto subire a corte, però, è impossibile rimanere indifferenti, soprattutto perché le avrebbero provocato dei gravissimi istinti suicidi in piena gravidanza. A rendere ancora più evidente questa rottura è stata una parola in particolare che Meghan ha usato durante la "chiacchierata" con la giornalista: per fare riferimento ai Windsor si è infatti servita del termine "azienda".

Il significato del termine "The Firm"

A un anno di distanza dal "divorzio reale", Meghan Markle non ha esitato a rivelare i veri motivi nascosti dietro l'addio alla sua vecchia vita di corte. La cosa che in molti hanno notato è che durante il suo discorso shock ha utilizzato spesso la parola "The Firm", ovvero "Azienda", per indicare la Royal Family. Il termine non è stato usato a caso, letteralmente fa riferimento a un'organizzazione di persone e beni diretta al raggiungimento di un fine economico e Meghan se ne è servita proprio per indicare il "brand" e il giro d'affari nascosto dietro i Windsor. Uno staff di centinaia di persone per ogni palazzo reale, possedimenti, legami economici ad ampio raggio: la famiglia reale ha un enorme potere finanziario in Gran Bretagna, basti pensare al fatto che il suo patrimonio si aggirerebbe intorno ai 500 milioni di dollari.

Perché Meghan ha definito la famiglia reale un'azienda

Meghan Markle non è stata la prima a usare il termine "Azienda" per indicare i Royals, prima di lei lo aveva già fatto la biografa reale Penny Juror in un libro in cui parlava del soprannome che il principe Filippo aveva affibbiato alla famiglia di sua moglie nel giorno del matrimonio. Addirittura la regina stessa dopo la Megxit aveva parlato di "Firm of eight", ovvero dell'azienda formata dai primi 8 nella linea di successione: i Wessex, i Cambridges, la sovrana, il principe Carlo e Camilla e la principessa Anna. Usare la parola "Azienda" in pubblico, però, assume una valenza particolare, è come se si volesse disumanizzare la famiglia, definendola solo un business disposto a sacrificare i suoi membri pur di guadagnare. La cosa che rimane da chiedersi è: e se fosse stato proprio questo l'obiettivo di Meghan?