4 Luglio 2013
11:15

Medicina estetica: il ritocco low cost sostituisce la chirurgia (FOTO)

Anche in tempo di crisi la bellezza è sempre al primo posto. Oggi si preferisce la medicina estetica alla chirurgia ma l’utilizzo smodato può causare visi inespressivi ed eccessivamente levigati. Vi viene in mente qualcuno? Da Valeria Marini a Hunter Tylo, vi facciamo vedere cosa può succedere.
A cura di Federica Ambrogio

Anche in tempo di crisi non si rinuncia alla bellezza: se negli anni passati si è fatto un uso, talvolta sconsiderato, della chirurgia plastica oggi è la medicina estetica a fare da padrone. In netto calo quindi gli interventi chirurgici, al contrario di filler e iniezioni che invece spopolano.

Gli interventi sono comunque ancora diffusi, e i più praticati sono liposuzione e blefaroplastica per ringiovanire lo sguardo. Agire sul proprio corpo attraverso il bisturi è sicuramente più duraturo ma anche più costoso rispetto alla medicina estetica che negli ultimi tempi è aumentata più del 10%. Al contrario della chirurgia estetica la medicina estetica è meno invasiva e comporta meno rischi. La sostanza più utilizzata è l'acido ialuronico, utilizzato per ridurre i segni dell’invecchiamento, le rughe e i segni di espressione. La sua concentrazione all'interno del derma diminuisce con l'avanzare dell'età causando invecchiamento cutaneo che viene contrastato attraverso iniezioni che consentono quindi  alle pelli mature di riconquistare compattezza e lucidità. Segue l'acido ialuronico il botulino, utilizzato per ridurre la mobilità dei muscoli mimici garantendo così una distensione cutanea e la scomparsa delle rughe d'espressione. A livello cosmetico hanno subito un aumento delle vendite anche le creme e i sieri antiaging che non riducono le rughe ma levigano la pelle rendendola più luminosa.

Così come per gli interventi chirurgici anche con la medicina estetica non bisogna esagerare: un'eccessiva dose di botulino ad esempio può causare impossibilità di espressione dovuta al blocco dei muscoli mimici e addirittura potrebbe causare un cambiamento dei lineamenti del volto. Se pensiamo a Valeria Marini abbiamo ben chiaro in mente i suoi occhi quasi a mandorla, gli zigomi turgidi e il sorriso non troppo naturale, risultato di ritocchini e interventi. Hunter Tylo, celebre per il suo ruolo di Taylor in Beautiful, non si è pentita dei ritocchi anche se il suo viso è rimasto totalmente inespressivo e anche Leann Rimes non è da meno. Megan Fox ha cambiato addirittura lineamenti, Patty Pravo sembra una bambola di cera e Janice Dickinson, super modella degli anni'90 è irriconoscibile.

Chirurgia estetica in spiaggia: impazza il ritocco sotto l'ombrellone
Chirurgia estetica in spiaggia: impazza il ritocco sotto l'ombrellone
Giacomo Urtis prima e dopo: com'era il chirurgo estetico dei vip prima dei ritocchi
Giacomo Urtis prima e dopo: com'era il chirurgo estetico dei vip prima dei ritocchi
Pericolo bellezza low cost: tutti i rischi per capelli e unghie
Pericolo bellezza low cost: tutti i rischi per capelli e unghie
Ddl Zan, la delusione del mondo della moda. Pierpaolo Piccioli: "Il mio Paese non è quello che applaudiva"
Ddl Zan, la delusione del mondo della moda. Pierpaolo Piccioli: "Il mio Paese non è quello che applaudiva"
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni