Maya Angelou è la poetessa e scrittrice, sostenitrice del movimento per i diritti civili degli afroamericani degli Stati Uniti, che oggi avrebbe compiuto 90 anni. E' proprio per rendere omaggio a lei e alle sue grandi opere che Google le ha dedicato il doodle. In un breve video vengono ripercorsi i momenti salienti della sua carriera mentre la sua voce e quella di America Ferrera, Alicia Keys, Martina McBride, Guy Johnson, Laverne Cox e Oprah Winfrey recitano i versi di "Still I Rise", una delle opere che l'hanno portata al successo.

Chi è Maya Angelou?

Maya Angelou, all'anagrafe Marguerite Ann Johnson, è stata una famosa poetessa, attrice e ballerina americana. E' nata a Saint Louis nel 1928, ha perso la vita a Winston-Salem nel 2014 e nel coso della sua carriera ha raggiunto innumerevoli successi, raccontati in un'autobiografia divisa in 7 parti ma anche in altre sue pubblicazioni come saggi, poesie, drammi teatrali, libri per bambini e sceneggiature. A 17 anni è diventata ragazza madre e lavorato come tranviera, cameriera, cuoca, mezzana, prostituta, spogliarellista, ballerina e cantante. Ha inoltre tentato la carriera come giornalista in Egitto, come insegnante nel Ghana durante il periodo della decolonizzazione ed è stata coordinatrice dell'associazione per i diritti civili Southern Christian Leadership Conference. A partire dal 1982 è stata docente di studi americani alla Wake Forest University di Winston-Salem ma allo stesso tempo ha continuato a battersi a sostegno del movimento per i diritti civili, impegno che l'ha resa così tanto celebre da permetterle di lavorare al fianco di Malcolm X e di Martin Luther King Jr.. E' arrivata a partecipare a circa 80 conferenze ogni anno, ha declamato la sua poesia "On the Pulse of Morning" alla cerimonia di insediamento alla presidenza di Bill Clinton, diventando la prima poetessa a recitare un suo testo durante un Inauguration Day dopo Robert Frost, che lo aveva fatto per John F. Kennedy.

Il successo internazionale delle opere di Maya Angelou

Maya Angelou è diventata famosa grazie alle sue opere che parlano di razzismo, identità, famiglia, viaggi, considerate ormai un simbolo della cultura afroamericana perché sono state capaci di difendere le donne di colore. Non a caso, ancora oggi vengono studiate in molte scuole e atenei statunitensi. Maya Angelou ha ottenuto diversi dottorati, ha vinto numerosi premi letterari e per i diritti civili, onorificenze statali ed è stata finalista del Premio Pulitzer per la poesia con la sua prima raccolta di versi "Just Give Me a Cool Drink of Water ‘fore I Diiie". A incontrare un enorme apprezzamento internazionale è stata soprattuto la prima autobiografia, "Il canto del silenzio", scritta nel 1969, nella quale ha raccontato la sua vita fino all'età di 17 anni. Ha inoltre ricevuto una nomination al Tony Award come migliore attrice non protagonista del dramma teatrale "Look Away di Jerome Kilty" e ha vinto 3 premi Grammy per il miglior album parlato. In Italia sono state diffuse solo alcune delle sue opere come la raccolta di saggi "Il semplice viaggio del cuore" e i primi due volumi autobiografici, "Il canto del silenzio" e "Unitevi nel mio nome". Ancora oggi viene considerata una delle donne che hanno maggiormente combattuto per la difesa dei diritti civili, nonché portavoce della cultura afroamericana, tanto che il giorno della sua nascita, il 4 aprile, è stato celebrato da Google che le ha dedicato il doodle.

Maya Angelou, la donna che ha cambiato il mondo con le sue parole

"I Know When the Caged Bird Sings" è la prima autobiografia di Maya Angelou che ha ottenuto successo e racconta la sua vita fino ai 17 anni, descrivendo nei minimi dettagli uno degli eventi che più l'hanno traumatizzata, lo stupro messo in atto nei suoi confronti dal compagno della madre. Una volta uscito dal carcere, l'uomo è stato picchiato a morte e la poetessa ha pensato che fosse proprio a causa sua. Da quel momento in poi ha capito il potere immenso che potevano avere le sue parole ed è per questo che ha cominciato a combattere per difendere i diritti degli afroamericani. Non è un caso che il suo lavoro abbia influenzato diversi altri intellettuali, compresi artisti della musica hip hop. "Ho imparato che puoi capire molto di una persona dal modo in cui affronta queste tre cose: una giornata di pioggia, la perdita del bagaglio, e l’intrico delle luci dell’albero di Natale", è una delle frasi che meglio mostrano il suo animo semplice, sensibile e attento a tutto ciò che le capita intorno. E' proprio grazie a questa sua innata umanità ed empatia che è diventata tanto amata in tutto il mondo.