Il massaggio infantile è uno strumento per entrare in contatto con il proprio bambino, rafforzando il rapporto, comunicando in modo profondo con lui e donandogli un incredibile sollievo.  Il massaggio infantile capace di dare benessere al piccolo, contribuendo alla prevenzione di disturbi comuni come coliche, stipsi e rigurgito, e favorendo la sua maturazione fisica, psicologica ed emotiva. Il massaggio infantile si ispira allo yoga e alla reflessologia, comprende una serie di esercizi dolci che stimolano il piccolo ad aumentare la percezione del suo corpo e a migliorare la sua coordinazione motorea. Come se non bastasse, grazie al rilassamento indotto dal tocco, il massaggio allevia i dolori anche durante le crisi più acute.

Le origini del massaggio infantile

Il massaggio infantile nasce in India e si ispira ad una tradizione molto antica, anche se all'inizio veniva utilizzato soprattutto per la riabilitazione dei bambini prematuri. Lentamente si sta diffondendo anche nei paesi occidentali, dove è stato sperimentato per la prima volta dall'americana Vimala McClure, che l'ha utilizzato nel 1976 sul suo primo figlio. Ha scoperto che porta benefici anche ai bambini sani e che riduce moltissimi disturbi che colpiscono tutti i neonati.  Tutti i genitori possono imparare a farlo, facendo riferimento al libro “Infant Massage: a Handboock for Loving Parents“ di Vimala McClure, nel quale spiega quali sono gli esercizi e i gesti da mettere in pratica per avere risultati incredibili. L'ente di riferimento per il massaggio infantile è l'Aimi, Associazione Italiana Massaggio Infantile, che offre tutte le news e le informazioni necessarie sull'argomento.

Massaggio infantile: i benefici

Il massaggio infantile ha innumerevoli benefici sul piccolo ma anche sui genitori che instaurano con il figlio un rapporto di conoscenza profondo, di fiducia e di sicurezza. Ecco quali sono gli effetti di questa pratica sul corpo del neonato

Stimolazione
Grazie alla stimolazione tattile di determinate parti del corpo, il bambino riesce a conoscere il suo schema corporeo, a migliorare la postura e ad accelerare le connessioni neuronali, con effetti positivi sul sistema circolatorio, digerente, ormonale, immunitario e respiratorio.

Rilassamento
I movimenti ritmici delle mani, inoltre, portano i muscoli a rilassarsi, così da scaricare le tensioni e da favorire l’acquisizione del ritmo sonno-vegli. Il piacere che il bimbo ne trae fa sì che il suo corpo aumenti la produzione di endorfine e di ossitocina, gli ormoni legati al buon umore.

Sollievo
Il massaggio infantile è capace anche di ridurre i dolori legati alla crescita, come ad esempio quelli dovuti alla dentizione, alle coliche gassose, alla stipsi e al meterorismo. Il motivo? Rilassa i muscoli e allenta la tensione.

Interazione
Il massaggio infantile favorisce il processo di attaccamento e facilita lo scambio di messaggi affettivi tra genitore e figlio senza l’utilizzo del linguaggio verbale. Il piccolo si sente infatti sostenuto, amato, ascoltato e invierà dei precisi segnali per far comprendere i suoi bisogni. Dall’altro lato, le mamme e i papà si sentono più competenti poiché imparano a soddisfare le sue necessità. Il massaggio infantile è consigliato soprattutto in situazioni particolari come l’adozione o l’affido, dove il bambino necessita di un’esperienza di contatto tanto positiva e rassicurante.