Le maschere LED viso sono l'ultima novità del settore beauty, che consentono di realizzare una skincare efficace e di ottenere una pelle più tonica e giovane. Da Madonna a Jessica Alba, passando per le Kardashian, sono tante le celebrities, tra attrici e modelle, che utilizzano questa terapia basata sulla fotostimolazione. Il termine LED significa Light Emission Diode, ovvero onde di luce a bassa intensità, in grado di agire profondamente nella pelle. Tutt'altro che nuova, si tratta di una tecnica utilizzata per la prima volta dalla NASA per curare e cicatrizzare le ferite degli astronauti nello spazio. È stata, poi, adoperata per trattare gravi problemi della pelle in campo medico e per combattere acne e invecchiamento cutaneo in quello estetico. Oggi la luce LED può essere usata anche in casa per ottimizzare la nostra skincare routine.

Come funzionano le maschere LED viso

Le maschere LED sono dei veri e propri device progettati per il nostro viso. Vanno utilizzate proprio come se fossero delle maschere detox, ma con la differenza che necessitano di essere collegate all'alimentatore. Uniscono luci e colori e ogni tonalità è specifica per un determinato trattamento. I benefici che la nostra belle riceverà sono molteplici.

  • Aiutano a rallentare l'invecchiamento cutaneo.
  • Illuminano la pelle e la rendono meno lucida.
  • Contrastano l'insorgenza dei batteri responsabili dell'acne.
  • Contrastano l'iperpigmentazione.
  • Rassodano e leniscono.
  • Favoriscono il metabolismo cellulare.

Colori diversi per trattamenti diversi

Le maschere LED usano luci differenti in grado di agire in maniera diversa sul viso.

  • La luce blu rallenta l'insorgenza dei batteri responsabili dell'acne e aiuta a illuminare la pelle.
  • La luce rossa agisce con effetto anti-age, poiché va a migliorare l'elasticità dell'epidermide.
  • La luce gialla ha un effetto lenitivo, adatto per le pelli più sensibili.
  • La luce bianca aiuta a rassodare la pelle.
  • La luce verde è ideale per contrastare l'iperpigmentazione.
  • La luce viola va a rigenerare l'epidermide.
  • La luce color arancione migliora la pigmentazione della pelle.

Chi può utilizzare le maschere LED

Il pregio delle maschere LED è che possono essere utilizzate da chiunque lo desideri, che si abbia una pelle giovane o segnata dal tempo, e ripetute più volte in una settimana. L'importante è scegliere il tipo di luce più adatto, in grado di rispondere alle proprie esigenze. È da evitare, invece, per chi soffre di epilessia e per i malati di cancro, per chi consuma cortisone o steroidi e per chi è impegnato in trattamenti fotosensibili.

Come si utilizzano

Proprio come le normali maschere viso, anche quelle LED non vanno adoperate tutti i giorni. In base al tipo di pelle che abbiamo, più o meno sensibile, possiamo ripetere il trattamento una o due volte nel corso della settimana. Alcune maschere specifiche contro l'acne, invece, per poter regalare alla pelle gli effetti desiderati, possono essere utilizzate anche più volte nel corso della settimana. Non richiedono alcuna preparazione né prima, né dopo averle utilizzate: sarà sufficiente detergere e asciugare bene il viso, collegarle all'alimentatore e lasciarle agire per mezz'ora circa.

Le migliori maschere LED viso

Le maschere LED viso inserite in questa classifica sono state prese in considerazione in rapporto all'efficacia, ai benefici che apportano e alle recensioni degli utenti che le hanno acquistate.

1. Photon mask Project E Beauty

La Photon mask di Project E Beauty offre non uno ma sette trattamenti differenti, grazie ai colori di LED che possono essere selezionati. È in grado di schiarire la pelle e migliorarne il colorito, di aumentare il collagene, nonché di rassodare e aiutare la pigmentazione della pelle. È wireless e può essere utilizzata ovunque e in tutta comodità. Ha 142 luci LED che coprono sia il viso che il collo, con cinque livelli di intensità differenti.

Pro: Ha un pratico telecomando che permette di azionarla da lontano.

Contro: Ha un costo superiore rispetto ad altri prodotti simili.

2. LED Light Therapy Mask Nitoer

La LED Light Therapy Mask di Nitoer combina tre colori per poter offrire diversi trattamenti alla pelle: la luce blu è ideale per contrastare l'acne, la luce rossa agisce come anti-invecchiamento, la luce arancione contribuisce a migliorare la pigmentazione della pelle. Non ha sostanze chimiche e luce UV. La maschera ha un cavo USB che può essere collegato a un caricabatterie portatile, va indossata per 10-15 minuti circa, al termine dei quali la maschera si spegne in automatico.

Pro: Ottimo rapporto qualità/prezzo.

Contro: Non ha il foro per gli occhi, ma è dotata di occhiali protettivi al suo interno.

3. Maschera LED Obqo

La maschera LED Obqo ha sette colori diversi di fototerapia, pensati per rispondere alle varie esigenze della nostra pelle, dall'azione elasticizzante a quella sbiancante. Aiuta anche il metabolismo cellulare. È portatile e ideale anche in viaggio. Ciascun trattamento, che può essere ripetuto più di una volta alla settimana, dura tra i 15 e i 20 minuti, è indolore e non invasivo.

Pro: Può essere gestita con telecomando.

Contro: Non è consigliata per chi presenta allergie o è in gravidanza.

4. Maschera LED anti acne Pinpoxe

La maschera LED Pinpoxe combina tre luci differenti per trattare pelli impure e con acne. La luce rossa aiuta a rinnovare la proteina del collagene e a favorire la circolazione del viso. La luce blu ha un effetto sfiammante e contribuisce a ridurre le secrezioni di grasso della pelle. Quella gialla, invece, stimola il sistema immunitario ed è ideale soprattutto per le pelli più sensibili. Si collega tramite un cavo USB al cellulare o al tablet e il colore può essere cambiato facilmente dal supporto stesso.

Pro: Leggera e portatile, è ideale anche per essere trasportata in viaggio.

Contro: Non è dotata di un telecomando con cui poter cambiare il tipo di trattamento.

5. iDerma maschera

La maschera iDerma agisce sulla pelle, riducendo acne, imperfezioni cutanee e rughe. Ha 142 LED a infrarossi che assicurano un trattamento indolore, non invasivo e repentino: sono sufficienti solo 8 minuti per ciascuna seduta e si può ripetere l'operazione fino a tre volte alla settimana. Il device è testato clinicamente per aumentare la produzione di collagene e ha un alimentatore che va collegato alla presa di corrente.

Pro: Nella confezione è incluso un paio di occhialini protettivi.

Contro: Ha un costo superiore rispetto ad altre maschere LED.

6. Whitening LED mask Project E Beauty

La Whitening LED mask di Project E Beauty sfrutta l'azione di sette colori di LED, in grado di stimolare il collagene, combattere i batteri responsabili dell'acne, migliorare il metabolismo e il colorito, lenire e rilassare. Non è invasiva, è priva di sostanze chimiche e non sfrutta i raggi UV. La forma richiama quella del viso e grazie alle apposite fessure per gli occhi, non è necessario indossare occhiali o protezioni.

Pro: Ottimo rapporto qualità/prezzo.

Contro: Le istruzioni sono in inglese.

7. Reakoo LED Light Therapy Mask

La LED Light Therapy Mask di Reakoo ha otto funzioni di trattamento, grazie all'utilizzo dei fotoni visibili: riduce le rughe, migliora la circolazione, agisce sulle cicatrici alleggerendole, contrasta acne e dermatiti. Sfrutta tre tonalità di luce: il rosso, che agisce sull'attività cellulare; il blu, ideale per le pelli acneiche; l'arancione, in grado di stimolare il sistema immunitario. Sono sufficienti solo 10 minuti per ogni seduta, è leggera e la si indossa come un paio di occhiali.

Pro: Si spegne automaticamente non appena termina il trattamento e può essere utilizzata anche da seduta.

Contro: Non è wireless.

8. Maschera LED di Obqo

La maschera LED di Obqo è progettata per regalare alla pelle numerosi benefici, grazie ai sette colori differenti di LED: migliora l'elasticità della pelle, agisce con effetto anti-invecchiamento, aiuta a contrastare le aree grasse del nostro viso e inibisce la formazione di pigmenti di melanina. I 150 LED di cui è formata non producono calore fastidioso sulla pelle. Le dimensioni compatte la rendono ideale anche in viaggio.

Pro: È dotata di un pratico telecomando.

Contro: Il trattamento può essere effettuato solo restando stesi.

9. Maschera fototerapia Bowka

La maschera per fototerapia di Bowka è progettata per agire non solo sul viso, ma anche sul collo. Ha sette colori diversi di LED per poter garantire non uno ma più trattamenti. Svolge azione anti-invecchiamento e rilassante, migliora la microcircolazione, lenisce ed è adatta anche alle pelli più sensibili. Ha una cavo di alimentazione con telecomando incluso. Inoltre è dotata di pratiche aste che permettono di indossarla con più facilità.

Pro: La struttura con LED per il collo può essere utilizzata autonomamente.

Contro: Ha un costo superiore rispetto ad altri prodotti simili.

10. Carer macchina luci LED

La macchina portatile con luci LED di Carer è dotata di quattro differenti luci: la rossa, che stimola la produzione di collagene; la blu, che contrasta l'insorgenza dell'acne; la verde, in grado di bilanciare la pigmentazione della pelle; la gialla, che migliora il microcircolo a aiuta la pelle a eliminare le tossine linfatiche. Ha una struttura sufficientemente grande per coprire bene il viso e parte del collo e necessita di una presa di corrente.

Pro: Nella confezione sono inclusi gli occhialini protettivi.

Contro: Non si indossa come una maschera e non è adatta al trasporto in viaggio.

Come scegliere la maschera LED

Per essere in grado di selezione la maschera LED più efficace per noi, dobbiamo prendere in considerazione alcuni aspetti quali la forma, i materiali, i colori della luce e il tipi di alimentazione di cui necessita.

Forma

In commercio esistono differenti forme di maschere LED. Le più comuni hanno la struttura tipica di una maschera viso, in grado di coprire tutto il volto. Alcuni modelli hanno l'apertura dedicata agli occhi, altri, invece, sono simili a degli scudi. Esistono anche modelli a forma di stick, che vanno a illuminare direttamente le zone interessate, o in versione disco, in grado di sposarsi sul volto. Infine esistono modelli simili a della lampade per il viso da utilizzare mentre si è distese.

Materiali

Quando andiamo a scegliere la maschera LED da acquistare dobbiamo guardare anche al materiale con cui viene realizzata, generalmente si tratta di silicone medico o di materiali termoplastici, ma in ogni caso è necessario che la maschera rispetti le norme di sicurezza e i vari standard di qualità imposti.

Colori

Dopo aver individuato il proprio tipo di pelle e le necessità di cui ha bisogno, saremo in grado di individuare il colore di LED più adatto per noi. Esistono maschere monocromatiche, che hanno un'unica tonalità e altre più complete, che permettono di selezionare diversi colori in base al trattamento. A seconda delle esigenze, potremo optare per maschere a una, a tre o persino a sette colori.

Alimentazione

Nella scelta della maschera LED bisognerà guardare anche al tipo di alimentazione di cui necessita, soprattutto perché determinerà l'uso che dobbiamo farne.

  • Le maschere collegabili alla corrente possono essere utilizzate ogni qual volta si voglia, purché si abbia a disposizione una presa elettrica. Hanno un costo più basso e consentono usi illimitati.
  • Le maschere a batteria, invece, sono ideali per essere portate in viaggio. Possono essere utilizzate ovunque, ma necessitano della ricarica dopo alcuni utilizzi. Rispetto agli altri modelli hanno un costo più elevato.