Margot Robbie è l'attrice australiana protagonista del film C'era una volta a…Hollywood di Quentin Tarantino presentato al Festival di Cannes 2019. Pochi però conoscono la sua vita personale che l'ha resa una delle attrici più talentuose del cinema americano, una star di Hollywood. Margot Robbie è cresciuta con sua madre Sarie, i suoi due fratelli e sua sorella in una azienda agricola, immersa nella natura di Delby in Australia. A quindici anni inizia ad appassionarsi di cinema soprattutto di quello americano, dopo il diploma inizia a studiare legge ma abbandona. E' tempo di dedicarsi alle sue passioni, il cinema e la tv, per questo si trasferisce a New York. Dopo aver vissuto per diversi anni nella Grande Mela dal 2014 Margot vive a Londra con Tom Ackerley, l'aiuto regista britannico conosciuto sul set del film Suite francese e diventato suo marito tre anni fa. Il cinema non è la sua unica grande passione, fin da piccola è innamorata dello sport in particolare dell'hockey sul ghiaccio, Margot è sempre stata affascinata dal rischio, e finalmente in America è riuscita a far parte di una squadra di hockey.

Da Naomi Lapaglia a Sharon Tate, i diversi ruoli interpretati da Margot Robbie

L'anno della svolta della sua carriera è il 2013 quando interpreta il ruolo di Naomi Lapaglia, la seconda moglie di Jordan Belfort in The Wolf of Wall Street di Martin ScorseseNel film ambientato negli anni '80 Margot è una donna superficiale, svampita ma anche molto seducente. Da donna frivola ed esibizionista ad eroina dei fumetti con il film Suicide Squad di David Ayer, Margot diventa Harley Quinn, una folle super criminale, ex psichiatra, innamorata di Joker. Con il film Tonya è stata candidata ai Golden Globe e all'Oscar come miglior attrice protagonista. Un ruolo impegnato, drammatico quello di Tonya Harding, ex pattinatrice che nel '91 durante i campionati mondiali di pattinaggio di figura eseguì un triplo axel, la prima donna americana a riuscirci. Margot Robbie ha dovuto lavorare quattro mesi ogni giorno per imparare a pattinare sul ghiaccio, e non è stato semplice nemmeno calarsi nei panni di Tonya, una donna segnata dalle violenze. Pochi mesi fa, invece, è stato annunciato il film Live-action su Barbie, la bambola più amata e conosciuta al mondo che prenderà vita grazie a Margot, l'ennesima prova che l'attrice supererà brillantemente.

Margot Robbie è Sharon Tate nel film di Quentin Tarantino

Quentin Tarantino per il suo film C'era una volta a….Hollywood ha scelto Margot Robbie, che veste i panni della protagonista Sharon Tate, accanto a Leonardo DiCaprio e Brad Pitt. Il film racconta il caso di cronaca avvenuto cinquant'anni fa che ha sconvolto il mondo intero, l'omicidio di Sharon Tate una donna bellissima che partecipa a concorsi di bellezza e vuole arrivare al successo. L'incontro con Roman Polanski cambia la sua vita, i due diventano una coppia affiatata e decidono di sposarsi nonostante i tanti tradimenti di Polanski. La loro vita sembra andar nel verso giusto, ma la notte del 9 agosto del '69 si trasforma in un incubo. Sharon Tate, incinta di otto mesi, è seduta sul letto a chiacchierare con alcuni amici, tre uomini incappucciati che facevano parte della setta del criminale Charles Manson li uccisero. Quentin Tarantino ha voluto celebrare l'anniversario della tragica vicenda e la fine dei mitici anni '60, per far ciò ha scelto l'attrice australiana dagli occhi di ghiaccio e dall'aspetto da Barbie che alla giovane età di 28 anni ha già incantato il mondo di Hollywood. Margot Robbie è un'attrice poliedrica, capace di interpretare ruoli diversi da quelli comici e divertenti a quelli più intimistici e impegnati. L'attrice australiana dimostra che le donne belle e intelligenti esistono, la bellezza è solo un punto di partenza ma senza carattere, tenacia e soprattutto talento non si può raggiungere il successo.