Stacey Nugent ha 24 anni, viene da Toddington, nel Bedfordshire, e lavora nel fast food britannico Greggs. Ha sempre seguito una dieta squilibrata, mangiava continuamente le ciambelle e le baguette che vendeva ed addirittura ogni mattina faceva colazione con due panini con salsiccia e pancetta. Il suo peso era di 127 chili, ma ogni giorno ingrassava sempre di più, per lei entrare nei vecchi vestiti era una vera e propria lotta, anche la divisa da lavoro cominciava a diventare davvero stretta. Per strada tutti la prendevano in giro per i suoi chili di troppo e la situazione stava cominciando a diventare difficile da affrontare.

Ha infatti raccontato:E' davvero dura vedere che le persone ti guardano in strada e ti giudicano. Non potevo credere che ero diventato un tale spettacolo. E' stato così imbarazzante che ho capito che dovevo fare qualcosa”. Ha così cominciato a seguire una dieta sana, sostituendo i biscotti, la pizza, i dolci e i prodotti che vendeva ai suoi clienti con zuppe, insalate e pollo alla griglia. In dieci mesi è riuscita a perdere 63 chili, praticamente la metà del suo peso. Oggi, Stacey è soddisfatta del risultato raggiunto, ha un corpo perfetto e non ha problemi a trovare gli abiti da indossare. “Ora posso andare in un negozio e comprare tutti i vestiti che voglio. E’ bellissimo non avere l’aspetto di una delle ciambelle che vendo”, ha dichiarato la ragazza. Dopo aver raggiunto il peso forma, non sarebbe capace di ritornare alle sue vecchie abitudini alimentari, non mangia più i prodotti del fast food e i suoi colleghi le hanno dato un incredibile supporto nel periodo della dieta.