Maisie Williams è l’attrice britannica nota per la sua interpretazione del personaggio Arya Stark nella serie “Game of Thrones”. Non di rado ha mostrato il suo sostegno al movimento femminista, che si propone di eliminare ogni tipo di sessismo dalla società, e di recente ha avuto l'occasione per dimostrare che non vuole essere guardata e considerata solo perché è una donna attraente e famosa.

Lo scorso fine settimana ha partecipato ad un ballo in maschera organizzato per raccogliere dei fondi destinati ai bambini vittime di violenze ed ha attirato su di sé gli sguardi dei presenti grazie all’outfit indossato. L’attrice portava un abito di pizzo bianco trasparente senza reggiseno ed ha scatenato l'indignazione pubblica. Riviste come il Daily Mail hanno subito sospettato che si intravedesse qualcosa. Il titolo dell’articolo era infatti: ”Beccata: Maisie Williams senza reggiseno sotto l'abito di pizzo e con cappello eccentrico al ballo di beneficenza". La star non ci ha pensato due volte a reagire, mostrando il suo carattere forte.

Tramite il suo profilo Twitter, ha suggerito un nuovo titolo: “L’attrice di ‘Game of Thrones’, Maisie Williams, aiuta a raccogliere migliaia di fondi al ballo mascherato”. La star di soli 19 anni ha capito bene cosa significa essere al centro del mirino dei media. Quell’articolo che la riguardava l’ha delusa profondamente poiché ha dimostrato che basta un dettaglio tanto impercettibile per spostare l’attenzione su cose apparentemente scabrose che “fanno notizia” piuttosto che su un tema importante come la beneficenza.