Tanis è una ragazza 32enne che, forse in controtendenza rispetto ai tempi, ha messo al mondo ben 5 bambini sino ad ora. Sappiamo quanto un parto possa in effetti incidere sul fisico di una donna, anche se si tratta solo di una gravidanza, e quindi ci si può facilmente immaginare le ripercussioni che cinque parti possano aver avuto sulle condizioni fisiche di una donna. Tutte cose naturali, delle quali non ci si deve assolutamente sorprendere. Ma pare che a sorprendersi siano stati alcuni amici Facebook della plurimamma, che hanno avuto da ridire in merito al suo postare una fotografia nella quale mostrava la sua pancia ed il frutto di quelle cinque gravidanze: le smagliature. Piovuta qualche critica, anzi prevalentemente messaggi derisori di tipo estetico.

E' stato lì che Tanis, che delle sue smagliature è perfettamente cosciente sennò non le avrebbe fotografate, ha deciso di rispondere a tono alle critiche sopraggiunte, mostrandosi assolutamente fiera di quegli effetti, se non altro perché oltre a non essere artifizi, erano il frutto di qualcosa di importante. Il suo messaggio è piccato ma allo stesso tempo accorato, come a voler ristabilire un valore che, forse, nell'epoca dell'estetizzazione spremuta fino all'orlo e di una cultura radicalmente condizionata dalla chirurgia estetica, è andato perduto: "Scusatemi se la mia pancia non è piatta ed è ricoperta da smagliature. Ma non scusatemi se il mio corpo ha ospitato, cresciuto, protetto, fatto nascere e nutrito CINQUE favolosi, intelligenti e sani esseri umani".

Naturalmente il suo messaggio, oltre ad essere approvato dai suoi contatti, è diventato un vero e proprio tormentone nelle ultime ore, ottenendo più di 200 mila condivisioni. E la conclusione dell'apologia alla smagliatura non è da meno: "Posso solo sperare che un giorno realizzerete che queste ‘cicatrici', questi segni ‘da battaglia', sono qualcosa di cui andare fieri, non di cui vergognarsi".