Il 7 ottobre 2020 è stata una giornata speciale per la famiglia Berlusconi: Luigi Berlusconi, l'ultimo figlio di Silvio, ha sposato Federica Fumagalli. Il matrimonio si è svolto in forma blindatissima a Milano, non a caso esistono solo pochissime foto "rubate" dell'evento. Il fatidico sì sarebbe dovuto essere pronunciato la scorsa estate ma tutto è stato rimandato a causa dell'emergenza Coronavirus. I due neo-coniugi hanno però dovuto rinunciare alla presenza in chiesa del papà del festeggiato che, essendo in attesa del secondo tampone, ha raggiunto il resto della famiglia solo durante la cena nuziale organizzata in Brianza.

Alla cerimonia in chiesa non c'era Silvio Berlusconi

Luigi Berlusconi e Federica Fumagalli sono convolati a nozze dopo 9 anni di fidanzamento, si sono conosciuti all'università Bocconi e da allora non si sono mai più lasciati. La proposta di matrimonio è arrivata lo scorso Natale e, nonostante l'emergenza Covid-19 e il recente ricovero ospedaliero di Silvio Berlusconi, la coppia ha voluto compiere lo stesso il grande passo nel 2020. I due pronunciato il fatidico sì in forma privata e blindata nella Basilica di Sant'Ambrogio durante una cerimonia con rito religioso e hanno continuato i festeggiamenti in serata con una cena nunziale organizzata a Villa Belvedere a Macherio, in Brianza. Ora continueranno a vivere nella residenza ereditata da Silvio e Veronica Lario, ovvero la villa di via Rovani, attualmente in ristrutturazione.

L'abito da sposa di Federica Fumagalli

Nonostante la cerimonia e il ricevimento si siano svolti in forma blindata, Federica Fumagalli è stata paparazzata in auto all'uscita dalla chiesa. Ha puntato tutto su un look bridal tradizionale con un pomposo abito da sposa in stile principesco di Alessandra Rich, caratterizzato da una gonna ampia e imbottita di tulle e un corpetto di pizzo con delle pompose maniche a sbuffo ricamate, delle trasparenze sul décolleté e il colletto decorato con perline e Swarovski. A renderlo ancora più prezioso, una scintillante spilla regalatale da Veronica Lario. Non ha rinunciato al velo, con il quale ha coperto il viso durante l'ingresso nella Basilica di Sant'Ambrogio, e ha aggiunto dei guanti di raso lunghi fino al gomito. Ha lasciato i capelli sciolti, aggiungendo solo delle mollettine bianche sui lati per evitare che qualche ciuffo le cadesse sugli occhi e ha optato per degli orecchini a punto luce. Per quanto riguarda il bouquet, ha optato per delle rose total white. Luigi Berlusconi, invece, ha scelto un completo con giacca e panciotto in grigio scuro, aggiungendo un tocco di colore con una cravatta viola. Insomma, nessun colpo di testa per i due neo-coniugi, hanno preferito rispettare la tradizione e sfoggiare uno stile classico e raffinato.