Si chiama Love Bracelet, è firmato Cartier ed è il gioiello più desiderato del momento. Non è solo un prezioso da indossare per completare un look con i suoi dettagli brillanti e luminosi, ha un profondo significato simbolico, tanto che regalarlo viene considerata una vera e propria promessa d'amore eterno. Non è un caso che è l'unico accessorio al mondo a cui viene dato lo stesso valore di un anello di fidanzamento. E' nato nel 1969 e da allora è diventato un oggetto iconico desideratissimo in ogni parte del mondo.

La storia del Love Bracelet di Cartier

Il Love Bracelet di Cartier ha una storia molto antica e particolare, tanto che ad oggi viene considerata una leggenda. E' stato creato a New York nel 1969 dal fiorentino Aldo Cipullo, il designer della celebre Maison francese di orologeria e gioielleria, che aveva intenzione di dare vita a un accessorio rivoluzionario ispirato all'arte medievale della sua regione. L'obiettivo era creare a un gioiello che si rifacesse alla forma e alle caratteristiche della controversa cintura di castità, che nel Medioevo veniva considerata un simbolo di amore eterno e fedele. E' proprio per questo che il bracciale è rigido, ha una silhouette circolare, le viti e le chiavi per aprirlo. Per evitare che il prezioso finisse per essere considerato l'emblema del maschilismo e della misoginia, Cipullo ha pensato bene di trasformarlo in una vera e propria promessa d'amore, in un simbolo di un sentimento puro e indistruttibile. Non è un caso che all'inizio fosse ovale, in modo tale da aderire meglio al polso come una vera e propria "manetta moderna", e che venisse venduto solo in coppia, così che entrambi gli innamorati potessero averne uno. La cosa particolare è che veniva dato in dotazione un unico cacciavite nella speranza che quel rapporto si rivelasse indivisibile. Con il passare del tempo, Cartier ha cominciato a venderlo anche singolarmente ma, secondo la tradizione, il cacciavite deve essere conservato da colui che regala il bracciale, così che il dono si trasformi in un segno d'amore. Nei primi anni Settanta, per far sì che tutti capissero che il prezioso fosse un simbolo di unione eterna, la gioielleria ha regalato l'iconico Love a 25 coppie celebri come il duca e la duchessa di Windsor, Elizabeth Taylor e Richard Burton, Ali MacGraw e Steve McQueen, Sophia Loren e Carlo Ponti. Oggi il Love Bracelet può essere considerato l'unico gioiello dallo stesso valore simbolico di un anello di fidanzamento.

Love Bracelet, prezzi e modelli del bracciale Cartier

Il Love Bracelet è disponibili in diverse varianti, tutte in vendita sia negli esclusivi negozi Cartier che sul sito ufficiale della gioielleria. I modelli basic e più richiesti sono quelli piccoli in oro giallo, rosa e bianco 18 carati venduti insieme al cacciavite, il cui prezzo va dai 4.000 euro per le prime due versioni ai 4.250 euro per quello in oro bianco. Più particolari sono i bracciali ornati con 4 o 10 diamanti taglio brillante da 0,42 carati, leggermente più doppi rispetto ai precedenti, che vengono venduti a 9.900 euro per la variante in oro giallo o rosa con 4 brillanti, a 10.600 per lo stesso modello in oro bianco e a 14.300 euro per quelli in giallo o in rosa con 10 diamanti. I più preziosi sono però i Bracciali Love modello piccolo in oro giallo, rosa o bianco 18 carati, ornati di ben 177 diamanti taglio brillante 0,95 carati. Il loro prezzo? Va dai 24.400 ai 26.200 euro a seconda del modello scelto. La cosa particolare è che nei primi anni in cui è stato lanciato il Love Bracelet veniva venduto a 250 dollari, era in argento placcato in oro ma con il passare del tempo, essendo stato realizzato completamente in oro e arricchito con i diamanti, ha visto lievitare il suo valore.

Perché è tanto amato?

Il Love Bracelet è diventato l'oggetto del desiderio di milioni di persone in tutto il mondo negli ultimi anni, tanto che è in assoluto il gioiello più richiesto e ricercato sul web. Il motivo per cui è tanto amato è molto semplice: fin dagli esordi è stato considerato un simbolo d'amore eterno e portalo al polso significa ricordare in ogni momento di avere al proprio fianco una persona speciale. Prima che venisse pensato da Aldo Cipullo, i bracciali venivano usati solo per arricchire un outfit, mentre il Love Bracelet è nato con l'intento di essere indossato sempre, dalla mattina alla sera, come un accessorio di cui non si può fare proprio a meno nella quotidianità. In origine i bracciali Love non avevano nessun numero di serie ma, essendo stati prodotti numerosi falsi, la Maison Cartier è stata costretta a cifrare ogni pezzo con un numero unico e registrato, così che i clienti possano verificare l'originalità del gioiello. Una curiosità ai limiti con la leggenda che solo in pochi conoscono? Si dice che alcuni ospedali di New York conservano un cacciavite del Love Bracelet nel caso in cui dovessero rimuoverlo dal polso dei pazienti in situazioni di emergenza. Questo dovrebbe capire quanto è elevato il numero di persone che portano al polso il prezioso bracciale firmato Cartier.