Louis Vuitton, in passerella una sensuale Kate Moss (VIDEO)

Osservando la sfilata Autunno/Inverno 2013-14 di Louis Vuitton lo spettatore ha l'impressione di trovarsi all'interno di un set cinematografico in cui sta per essere girato un film noir degli anni '40. Marc Jacobs da vita ad uno dei personaggio più iconici ed affascinanti del vecchio cinema hollywoodiano: una misteriosa famme fatale, una donna estremamente sensuale e pericolosa che intrappola l'uomo nella sua rete indossando lingerie trasparente e capi in pizzo. La location del fashion show è allestita come un corridoio di un vecchio albergo, con una fila di porte dalla quale escono le "dame nere". Una dopo l'altra si alternano sul catwalk le "visioni nostalgiche" del designer che propone uno stile retrò splendido ed accattivante. Regina della passerella la meravigliosa Kate Moss a cui è riservata l'ultima uscita della sfilata.

Un sogno retrò sulla passerella di Louis Vuitton – Marc Jacobs attraverso gli abiti crea la propria opera cinematografica, adorna il corpo femminile con un'eleganza d'altri tempi, riporta in auge un fascino introvabile nell'epoca moderna. Mostra al pubblico il proprio sogno, il proprio ideale di donna: una famme dalla sensualità raffinata e mai volgare, che indossa abiti trasparenti sotto grosse pellicce dai colori pastello, veste cappotti old style e lunghi abiti realizzati in tessuti lucenti. Pizzo, seta, velluto e pelliccia sono i protagonisti della collection; tonalità scure si alternano a romantiche nuance pastello, esaltate da applicazioni floreali o da microfantasie dall'aria retrò. Bauletti in pelliccia e sandali dai tacchi altissimi contribuiscono a completare l'iconica donna creata da Marc Jacobs per Louis Vuitton.