Lei è la stilista punk per eccellenza, una delle più geniali designer dell'ultimo secolo. Sulle passerelle della London Fashion Week, Vivienne Westwood conferma la sua natura irriverente e fuori dagli schemi, proponendo per la linea Red Label una collezione Autunno/Inverno 2014-15 in cui si sente lo spirito ribelle di una donna che non ama le regole della moda. La Westwood propone per il prossimo inverno una nuova donna, una punk lady in cui convivono due anime differenti ed opposte, una femme dolce e ribelle, raffinata e alternativa, retrò e moderna, una donna in carriera che non rinuncia neanche in ufficio al suo animo ribelle.

I classici gessati, i tailleur, le pellicce, le gonne a tubino, gli abitini e i capi classici del guardaroba da "signore" ci sono tutti nella collection, ma ognuno è rivisto e corretto secondo i canoni di una nuova estetica che mescola i generi e gli stili: le scollature sono geometriche e irregolari, gli orli destrutturati, le linee sono morbide. La lady di Vivienne Westwood è tenace e audace, sa bene cosa desidera indossare in ogni occasione del giorno, è attenta al look ma non è una fashion victim, è una donna moderna che desidera attingere dall'eleganza del passato per renderla contemporanea creando un look sempre nuovo e fuori dagli schemi.