Bethany Lane è una giovane teenager 16enne originaria di Middlesbrough, durante le vacanze di Natale dello scorso anno ha notato uno strano gonfiore allo stomaco. Poi sono iniziati dolori lancinanti che non smettevano in nessun modo, i genitori l'hanno dunque portata al pronto soccorso e dopo una serie di accertamenti i medici le hanno comunicato che nelle ovaia aveva una cisti di oltre 35 centimetri. Dopo la scoperta i medici l'hanno dovuta immediatamente operare per evitare che la cisti scoppiasse provocando danni seri e irreversibili che potevano condurre la giovane Bethany alla morte. Per fortuna l'intervento chirurgico si è concluso bene e grazie alla bravura dei medici il corpo della ragazza non è stato sfigurato da cicatrici.

Poco prima di Natale lo stomaco della ragazza ha iniziato pian piano a gonfiarsi, inizialmente Bethany non ha dato peso al gonfiore allo stomaco, finché non sono iniziati i dolori che diventavano sempre più forti: "Lo stomaco mi ha iniziato a fare male come se qualcuno mi stesse pugnalando dall'interno, sentivo una massa che premeva sui reni e la vescica" ha affermato la ragazza. Un giorno dal dolore è svenuta dunque si è recata in ospedale per accertamenti. I test hanno rivelato la presenza di una cisti nell'ovaio sinistro, lunga 35 centimetri, larga 28 e profonda 24 cm. Il 14 giugno i medici dell'ospedale James Cook l'hanno immediatamente operata per rimuovere la cisti.

Dopo l'operazione in pochi giorni è dimagrita a vista d'occhio, anche se ha recuperato in fretta i chili persi una volta che si è rimessa in sesto, i medici le hanno poi comunicato che ci avrebbe messo almeno due settimane prima di poter tornare a camminare e muoversi normalmente, non avevano mai visto una cisti di tale grandezza formarsi nelle ovaie di una donna.