Si chiama Lizzo ed è la popstar che sta spopolando con le sue forme procaci nel mondo della musica, diventando un esempio di body positivity. E' stata tra le ospiti speciali della finale di "The Voice of Italy", dove non ha avuto paura di mettere in mostra le curve esplosive con un micro body a righe, dimostrando così di andare fiera della sua taglia plus-size. Ecco tutto quello che c'è da sapere sulla cantante che ha reso le sue imperfezioni un punto di forza.

Lizzo: dagli esordi a "The Voice of Italy"

Lizzo, pseudonimo di Melissa Viviane Jefferson, è nata a Detroit nel 1988 e ha iniziato la sua carriera musicale quando era solo adolescente, per la precisione quando a 14 anni si è trasferita a Houston con la famiglia e ha cominciato a rappare con gli amici, formando il gruppo Cornrow Claque. Negli anni successivi è entrata a far parte della band tutta al femminile The Chalice, con cui ha pubblicato il suo primo album "We Are the Chalice", seguito poi da "Lizzobangers", il disco che ha segnato il suo debutto come solista nel mondo dell'hip-hop. Nel 2013 ha vinto il premio "Picked to Click" delle City Pages per il miglior artista di Twin Cities e l'anno successivo ha condiviso il palco con St. Paul and The Broken Bones ed è stata ospitata al Late Show with David Letterman. Ha poi continuato a pubblicare singoli e ad apparire in tv, prendendo parte al tour delle Haim e dei Florence and the Machine nel 2018. E' stato però con il pezzo "Juice" che è arrivata la svolta, la canzone l'ha resa famosa in tutto il mondo, permettendole di esibirsi anche al Coachella e nella finale di "The Voice of Italy", dove non ha avuto alcun timore nel rivelare le sue forme esplosive. Oggi è considerata una star internazionale e ha reso la taglia plus-size il suo punto di forza. Sostiene la positività del corpo e le diversità, tanto da essere diventata una vera e propria icona.

Lizzo, la plus-size che ha conquistato il mondo della musica

Quando era adolescente Lizzo ha combattuto contro alcuni problemi corporei, è sempre stata plus-size ma, piuttosto che lasciarsi definire dalla taglia che porta, ha deciso di lottare per accettarsi e farsi accettare così com'è. Oggi sostiene la positività del corpo, l'individualità, la diversità e non ha paura di mettere le forme procaci in mostra come dimostra nel video di "Juice", nel quale appare in un sexy e aderentissimo completino sportivo mentre si allena in palestra. E' lontanissima dagli stereotipi di bellezza proposti dal mondo musicale, nel quale spopolano le star dai corpi sinuosi e perfetti, ma, nonostante ciò, si sente a perfetto agio ogni volta che appare sul palco con la silhouette strizzata in abiti aderentissimi e sensuali. Non è un caso che il suo corpo di ballo sia composto solo da ballerini plus-size. Insomma, Lizzo è un esempio di autenticità, grinta, body-positivity, è la dimostrazione materiale del fatto che anche il mondo del pop sta cominciando finalmente a dire addio alle convenzioni, aprendosi alla normalità.