A chi non è mai capitato di litigare duramente con il partner e di registrare dei problemi all'apparato digerente nei giorni successivi? Non si tratta di un caso, le tensioni che si vengono a creare nella vita di coppia sono capaci di influenzare il funzionamento dell'intestino, indebolendo e favorendo l'insorgere di problemi e disturbi. Ecco per quale motivo le incomprensioni coniugali fanno male alla salute.

Gli effetti dei litigi di coppia sull'intestino

Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Psychoneuroendocrinology e condotto presso il Wexner Medical Center dell’università di Stato dell’Ohio, i litigi di coppia sarebbero dannosi per l'intestino, favorendo la comparsa di disordini e infiammazioni. In particolare, sono state tenute sotto controllo le condizioni di salute di 43 coppie sposate di età compresa tra i 24 e i 61 anni e i risultati sono stati chiari: quelle che avevano avuto dei contrasti più forti avevano dei livelli più elevati di Lbp, ovvero una proteina considerata un marker della sindrome della permeabilità intestinale. Il disagio e le tensioni legati al proprio rapporto amoroso, infatti, sono capaci di indebolire la membrana che circonda l'organo utile a creare un "effetto barriera". In questo modo, dunque, diventa più facile la formazione di "crepe" che permettono ai batteri e ai rifiuti alimentari tossici di infiltrarsi nell'intestino e nel sangue. Il rischio è quello di andare incontro alla sindrome della permeabilità intestinale ma anche a infiammazioni, problemi gastrointestinali, mutamenti della flora batterica, nonché depressione, obesità e ansia. “Lo stress di coppia è molto potente perché il partner viene considerato spesso il sostegno principale su cui appoggiarsi non solo nei momenti brutti, ma in tutte le situazioni. In un matrimonio burrascoso il partner diventa la principale fonte di ansia e di stress”, ha spiegato il direttore dell’Istituto per la medicina comportamentale Janice Keicolt-Glaser. Insomma, a quanto pare la vita amorosa riesce a influenzare il proprio stato di salute: a meno che non si vogliano avere terribili problemi intestinali, sarebbe meglio evitare litigi e incomprensioni.